Castello Gonzaga a Mantova: orari,prezzi e info utili

Obbligatorio quando si visita Mantova, è andare a vedere Il Castello di San Giorgio e  il Palazzo Ducale; un insieme di edifici diversi che comprendono palazzi, chiese, teatri, giardini ,ricoprendo quasi una superficie di 34.000 metri quadrati, diventando uno dei  complessi  turistici più grandi al mondo.

Il Castello dei Gonzaga a Mantova

Il Castello dei Gonzaga a Mantova

Il Palazzo Ducale di Mantova è ubicato nella zona nord-orientale della città, e fu fatto costruire tra il XIII e il XVIII secolo per volere dei signori della città; divenne residenza ufficiale della famiglia dei Gonzaga dal 1328, quando Francesco I Gonzaga commissionò la costruzione del Castello di San Giorgio a Bartolino da Novara lo stesso progettista del Castello Estense di Ferrara,( di cui si nota una leggera somiglianza).I Gonzaga abitarono qui fino al 1707, fino a  quando l’ultimo duca Ferdinando Carlo fu  costretto all’esilio. Con la dominazione austriaca alcuni ambienti che davano sulla Piazza Sordello furono riadattati in luoghi di rappresentanza, poi dopo l’abbandono del XIX secolo, il Palazzo Ducale è dall’inizio del Novecento oggetto di restauri e diventato ufficialmente sede museale statale.

Piazza Castello a Mantova

Piazza Castello a Mantova

La visita di tutto il complesso dura qualche ora, ed è suddivisa in 3 sezioni diverse, in modo da poter facilitare il turista alla scoperta del complesso museale. La terza sezione che comprende la Corte Nuova e la favolosa  Sala di Manto, l’ambiente delle feste dell’Appartamento Grande di Castello costruito dal duca Guglielmo, è al momento chiusa per restauro!

COMPLESSO MUSEALE DI PALAZZO DUCALE:

– ITINERARIO CORTE VECCHIA

– ITINERARIO CASTELLO DI SAN GIORGIO (con Camera degli Sposi) NB: attenzione accesso limitato, per motivi conservativi, a 1.500 persone al giorno quindi è meglio prenotare prima!

ORARIO DI APERTURA

da martedì a domenica: 8.15 – 19.15

(ultimo ingresso ore 18.20)

Giorni di chiusura: tutti i lunedì, 25 dicembre, 1° gennaio, 1° maggio

BIGLIETTI

– € 12,00 intero e € 7,50 ridotto per la visita delle sezioni museali di Corte Vecchia e del Castello di San Giorgio comprendente la visita alla Camera degli Sposi e la mostra della collezione Freddi;

– € 6,50 intero e € 3,25 ridotto per la visita della Corte Vecchia.

Di seguito vi riassumo le due sezioni turistiche da visitare

SEZIONE MUSEALE DI CORTE VECCHIA

Galleria degli Specchi nel Castello dei Gonzaga

Galleria degli Specchi nel Castello dei Gonzaga

E’ il nucleo più antico del Palazzo Ducale.La visita include varie sale e ambienti bellissimi e esclusivi come l’Appartamento detto di Guastalla, la Sala dei Principi o del Pisanello, la Sala dei Papi, la Sala degli Arcieri, l’Appartamento ducale, per citarne  solo alcuni , ma quella che ci è rimasta più impressa è sicuramente la Galleria degli Specchi, sia per la sua bellezza che per un particolare insolito..Infatti  quando sarete li dentro, date un’ occhiata alle splendide lunette che adornano il soffitto, la lunetta dell ‘Immortalità che qui è rappresentata  da una donna con in mano un anello d’oro, per un particolare gioco di prospettive, vi darà l’ impressione di seguirvi con il braccio nella direzione in cui camminate! Provare per credere!

Scesi dallo scalone, attraverso l’antico Cortile di Santa Croce si giunge all’Appartamento di Isabella d’Este, dove la nobildonna diventata vedova, decise di ritirarsi per dedicarsi ai suoi passatempi, alla lettura, allo studio, alla corrispondenza. Inoltre vi radunò i pezzi più pregiati delle sue collezioni, che inizialmente contenevano solo pezzi di archeologia e poi accolsero anche opere contemporanee, secondo quel confronto tra “antichi e moderni” che all’epoca dominava le speculazioni in campo artistico.L’appartamento è composto da un’ala pubblica e da una privata dove hanno sede lo Studiolo e la Grotta per concludere la visita nel giardino privato della marchesa estense.

SEZIONE MUSEALE DEL CASTELLO DI SAN GIORGIO

Camera degli Sposi al Castello di Mantova

Camera degli Sposi al Castello di Mantova

Da piazza Castello si accede al Castello di San Giorgio eretto alla fine del XIV secolo dal capitano Francesco I, e successivamente trasformato da Ludovico I in abitazione. Salita la scala elicoidale detta dei Cavalli, attraverso la Sala degli Affreschi, dove si trovava la preziosa biblioteca dei Gonzaga, si entra nella favolosa  Camera Picta  o degli Sposi, affrescata dal 1465 al 1474 da Andrea Mantegna .

Mantegna qui vi studiò una decorazione ad affresco che includesse tutte le pareti e le volte del soffitto, adeguandosi ai limiti architettonici dell’ambiente, ma al tempo stesso sfondando illusionisticamente le pareti con la pittura, come se lo spazio fosse in realtà dilatato ben oltre i limiti fisici della stanza. Al centro della stanza sul soffitto c’ è un piccolo oculo, ovvero una specie di scorcio sul soffitto; attorno alla balconata circolare fanno capolino dei graziosi putti,fanciulle e un giovane moro, che curiosi guardano in giù in una speciale soluzione prospettica

Lo scalone del Castello di Mantova

Lo scalone del Castello di Mantova

Tutto il resto della stanza è dipinta per omaggiare e celebrare l’intera dinastia della famiglia di Ludovico Gonzaga, con l’occasione dell’elezione a cardinale del figlio Francesco Gonzaga.Vi ricordate , avevo letto sul web  che in questa stanza si ha come l’ impressione di essere guardati.. ebbene un po’ questa sensazione si ha, vuoi sicuramente per la bravura del pittore che è riuscito in maniera sublime, a rendere realistici tutti i personaggi!

Che dire è stata sicuramente una visita interessante da fare da abbinare anche al Palazzo Te ( l ‘altra residenza dei Gonzaga) che si trova nella parte sud della città di Mantova e di cui vi ho già parlato in questo articolo!

Continuate a seguirci nei nostri prossimi articoli su ,Mantova!

 

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 6.753 volte, 16 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.

Commenta per primo!

avatar
wpDiscuz