La Route des Cretes, la strada panoramica fra La Ciotat e Cassis

Giornata trascorsa fra il percorso panoramico fra le più alte scogliere d’Europa , e le Calanques di Cassis

Continua la nostra esplorazione della Provenza, lasciando Tolone, la cittadina dove era ancorata al porto la nostra nave Mega Andrea della Corsica Ferries e dove ho  fatto il bagno nell’acqua gelata del mare durante l’evento Bain du Nouvel del primo gennaio,( di cui potete leggere qui)  e ci siamo diretti verso la spettacolare Route des Cretes , ovvero il vecchio percorso super panoramico  che sale su quelle che vengono considerate le più alte scogliere d’Europa, e che collega le città di  La Ciotat a Cassis e poi Cassis a Marsiglia.

Les Route des Cretes

Les Route des Cretes

La strada si inerpica con mille tornanti tra la natura a tratti brulla della radice calcarea di queste rocce e la macchia mediterranea; ci sono  diversi punti panoramici creati apposta  per permettere ai visitatori di fermarsi in sicurezza e ammirare la baia di La Ciotat e l’Ile Verte sullo sfondo. Davanti, si può vedere il vasto massiccio dei Calanchi che domina sontuosamente sul mare. In una bella giornata  come la nostra con il cielo terso , è anche possibile vedere la catena di isole sulla costa di Marsiglia. Inutile dirvi quante foto Alessio ha scattato a questo stupendo panorama!

Les Route des Cretes

Les Route des Cretes

All’inizio della Route des Crêtes si può osservare il monumento chiamato « Coeur d’Honoré », che è un terreno che ospita una rovina e bastioni a forma di cuore. Honoré era il nome del titolare all’inizio del secolo scorso.

Lungo il percorso, si possono osservare rocce formate in modo spettacolare, come il ponte naturale (« Le Pont Naturel »), che è stato formato dall’erosione.

Les Route des Cretes - Le Pont Naturel 

Les Route des Cretes – Le Pont Naturel

A 349 metri di altezza, sul punto più alto, si  troverà il semaforo che risale al 1791. Si tratta di una torre militare che funge da punto di controllo per la navigazione in mare e garantisce la sicurezza dei velisti dilettanti.

Attenzione, in condizioni atmosferiche sfavorevoli come vento forte la Route de Crêtes può essere chiusa!

Les Route des Cretes - Le Pont Naturel 

Les Route des Cretes – Le Pont Naturel

Arriviamo alla bellissima Cassis e parcheggiamo la macchina al parcheggio più vicino al centro, il Mimosas con una tariffa di circa 2 euro l’ora, e ci avviamo verso questa piccola cittadina che è gemellata con la nostra Portofino. Effettivamente quando si arriva al piccolo porticciolo circondato da rocce calcaree frequentato in passato anche  da tanti artisti come Matisse o Dufy, si capisce come il gemellaggio sia molto azzeccato con la nostra città italiana.

Cassis il porticciolo

Cassis il porticciolo

 

Tantissimi negozietti e ristoranti adornano il piccolo porto, che è un po’” lo struscio della passeggiata “e dal quale si possono ammirare tante piccole imbarcazioni colorate ormeggiate. La  specialità culinaria è il pesce,( per la gioia di Alessio che ha mangiato altro,) soprattutto le cozze,  le moules frites o le moules marinate che vengono servite in capienti piccole pentole, in quantità esagerate! Credetemi erano circa 1 kg di cozze a testa!!!

Cassis il porticciolo

Cassis il porticciolo

Dopo il pranzo, abbiamo deciso di fare una delle tante crociere che partono dalla baia  di Cassis alla scoperta dei Calanchi ( calanques) ovvero le strette insenature della costa fra Marsiglia e Cassis, che si insinuano fra le alte scogliere di roccia bianca formando dei piccoli porti naturali con splendidi fondali.

Cassis il porticciolo

Cassis il porticciolo

La crociera della durata di un’ora prevedeva la veduta delle tre principali, come la calanque di Port-Miou  (raggiungibile anche a  piedi), la calanque di Port-Pin  con una spiaggia ombreggiata da pini, e la più spettacolare ovvero la En-Vau con una splendida spiaggia sabbiosa e un singolare scoglio aguzzo.

La Calanque En-Vau

La Calanque En-Vau

Sia in andata che al ritorno il mare era un po’ agitato, ma ormai direi che ci eravamo abituati in questi giorni che dite??

Questo è stato l’ultimo giorno in Provenza e l’ultimo di questa stupenda crociera di Capodanno!!

La Calanque En-Vau

La Calanque En-Vau

Inutile dire che ci siamo divertiti tantissimo e aspetto già da adesso di poter rifare il prossimo anno…. Verrete con noi a festeggiare il Capodanno 2019 in Crociera con Corsica Ferries??

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 51 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.

Commenta per primo!

avatar