Tour settimanale alla scoperta delle città della Toscana Centrale

Un Tour settimanale fra Siena, San Gimignano, Monteriggioni e tutti i paesi della Val d’Orcia , Chianti e Crete Senesi

I campi della Val d'Orcia nella Toscana Centrale

I campi della Val d’Orcia nella Toscana Centrale

Se vi chiedo di chiudere gli occhi, e di immaginarvi la Toscana, so  per certo che oltre a Firenze la superba città capoluogo culla del rinascimento italiano, vi verranno in mente i cipressi, e  gli infiniti paesaggi dai dolci pendii collinari, con i vecchi casolari persi nel panorama!

VISITARE LA TOSCANA CENTRALE

Sto parlando di tutto quel territorio che fa parte della Toscana Centrale, e che racchiude in sè la bellissima Siena, affascinante e tortuosa, con ancora  i colori e la  tipica struttura medioevale; l’intatta San Gimignano e i borghi della Val d’Elsa,i paesaggi e i castelli del Chianti, e delle Crete Senesi, Pienza, Montepulciano, la splendida Val d’Orcia, e le abbazie millenarie, e infine Chiusi e l’eredità etrusca.

Queste e tante altre attrattive le troverete in questo territorio che non si è mai finito di scoprire, grazie alle meraviglie dell’ uomo e della natura, che si celano dietro a ogni curva, nei vicoli di un borgo, o all’interno delle chiese e dei palazzi.

I campi della Val d'Orcia con gli iconici cipressi nella Toscana Centrale

I campi della Val d’Orcia con gli iconici cipressi nella Toscana Centrale

COME MUOVERSI IN TOSCANA CENTRALE

Il sistema stradale della Toscana Centrale è buono.Una superstrada collega Siena a Firenze passando di fianco a San Gimignano e attraversando il Chianti, e la Val d’Elsa; la rete stradale di statali fra  Siena e i centri minori è molto ramificata. La ferrovia tocca invece relativamente pochi centri urbani e purtroppo per arrivare alla stazione di Siena c’è da mettere in conto sempre due cambi. Molto meglio il servizio di pullman che arriva ad ogni piccolo paese da Siena.

MA ECCO L’ITINERARIO DI UNA SETTIMANA DI TOUR

Ho optato come base la città di Siena, perché essendo la città più grande della Toscana Centrale, ha molte  e differenziate offerte di soggiorno da tutti i prezzi, inoltre la sua posizione strategicamente al centro del territorio, permette di poterla usare come base per gli spostamenti alle città o i siti di interesse più vicini.

Siena, Piazza del Campo, nella Toscana Centrale

Siena, Piazza del Campo, nella Toscana Centrale

1°giorno/2°giorno Siena Per visitare la città di Siena, sicuramente ci vuole minimo 2 giorni pieni, perché le cose da vedere in questa città sono veramente tante, comunque per farvi un’idea leggete l’articolo relativo che ho scritto qui.

Si inizia forse dal simbolo della città stessa, ovvero Piazza del Campo, l’iconica piazza a forma di conchiglia famosa in tutto il mondo, dove ogni anno si svolge l’altrettanto famoso Palio di Siena, la famosa corsa di cavalli che è sentita fortemente da ogni senese. Impossibile non notare  il Palazzo Pubblico, che con la sua imponenza domina Piazza del Campo; fu inaugurato nel 1310, come simbolo della ricchezza della città e al suo interno racchiude i tesori del Museo Civico al quale si accede dal Cortile del Podestà. Se avete fiato non potete perdervi la salita a piedi sulla Torre del Mangia che con la sua altezza di 87 metri( ben 102 metri se si conta anche il parafulmine) è fra le torri più alte d’Italia. Vi avverto si deve fare circa 400 scalini, ma quando si arriva alla sua cima, si ha un panorama favoloso che ripaga della fatica fatta per arrivare sin lì!

Siena, il Duomo nella Toscana Centrale

Siena, il Duomo nella Toscana Centrale

Un ‘altra visita impedibile da fare  è sicuramente il Duomo, e tutto il suo complesso museale, (di cui potete leggere un articolo più accurato qui) Rimarrete  affascinati  dalla sua  maestosità e bellezza..

Non vi dimenticate che del Complesso monumentale del Duomo fanno parte  oltre che la Cattedrale di Siena ( il Duomo), la Libreria Piccolomini e la ‘Porta del Cielo’, il ‘Duomo Nuovo’ con il Facciatone e la  Cripta e il  Battistero ; prendetevi il giusto tempo per poter godere di tutte queste meraviglie, e prevedete circa 3 ore !

Davanti al Duomo, c’è l’antico Ospedale di Santa Maria della Scala, considerato fra i più antichi d’Europa, sorto per dare assistenza e conforto ai pellegrini che attraverso la Via Francigena andavano verso Roma.C’è anche un tour chiamato Siena Francigena che vi porterà a vedere il percorso all’interno della città fatto dai pellegrini.

San Gimignano nella Toscana Centrale

San Gimignano nella Toscana Centrale

Nella vostra passeggiata senese non può mancare una sosta in Piazza dei Salimbeni sul “corso” principale della città e la visita alla Basilica di San Domenico che si trova su una piccola collina tufacea, e di cui sotto ci sono le Fonti di Fontebranda,la più antica fonte di Siena, costruita nel 1193 e citata pure da Dante e Boccaccio. Se vi avanza del tempo potete visitare l’Orto Botanico, il parco della città, con tantissime piante provenienti da ogni parte del mondo, e con un panorama fra i più belli! Ve ne ho parlato meglio qui.

3°giorno San Gimignano, nei restanti 2 giorni si può scegliere di visitare le città vicine a Siena come ad esempio la bellissima San Gimignano, distante solo 45 km da Siena, e che merita una visita di un giorno intero. Questo piccolo borgo ha mantenuto presso che intatto il suo aspetto medioevale, solo le tante torri che ne adornavano lo skyline ( si dice fossero 72), con il passare dei secoli e della decadenza dovuta alla peste nera che nel Medioevo imperversava in Europa, furono demolite parecchie. Ma tutt’oggi le rimane l’appellativo “Città delle Torri”. San Gimignano è molto piccola, e il suo centro si snoda da Piazza della Cisterna, e  Piazza del Duomo ,dove si erge il Palazzo del Podestà, con la sua Torre Grossa, la torre più antica della città, da cui si gode un panorama divino. Se volete indicazioni su cosa fare e vedere a San Gimignano, leggete il nostro articolo relativo.

Monteriggioni e le sue mura nella Toscana Centrale

Monteriggioni e le sue mura nella Toscana Centrale

4° giorno Monteriggioni  a soli 20 km da Siena sorge su un colle questo piccolo borgo, circondato dalle sue alte mura, rimaste intatte sino ai giorni nostri.Fu fondato nel 1203 da Siena come avamposto contro la sua nemica Firenze. E’ veramente un gioiellino, e merita sicuramente una visita di una mezza giornata Qui trovate tutte le info per poter visitare Monteriggioni.Il resto del giorno (meglio al tramonto) vi consiglio di passarlo presso L’Abbazia di San Galgano ( 40 km distante da Monteriggioni), la famosa chiesa cistercense  che non ha soffitto, e la piccola Chiesa di Montesiepi che racchiude al suo interno un masso con una spada conficcata. Ne ho parlato qui.

Montepulciano Piazza Grande , nella Toscana Centrale

Montepulciano Piazza Grande , nella Toscana Centrale

5°giorno/7°giorno Val d’Orcia , i   restanti 3 giorni della nostra settimana toscana, vi suggerisco di trascorrerli  nel cuore della Val d’Orcia, il bellissimo paesaggio che ha ispirato per secoli, scrittori, poeti e pittori, e che fu una delle mete del Grand Tour di metà 1800.Consiglio Montepulciano come base  da cui poi spostarsi nei paesini che compongono la Val d’orcia; se volete sapere dove dormire a Montepulciano leggete qui.

Montepulciano è uno dei paesi più famosi della Valdichiana e Val d’orcia, è un piccolo borgo costituito da stradine acciottolate che culminano nella Piazza Grande dove troneggia Il Palazzo Comunale che rievoca nella sua struttura il più famoso Palazzo Vecchio fiorentino. Ricordo che Montepulciano è stato la location del famoso film campione di incassi New Moon ; vi ho parlato qui di Montepulciano.

Pienza  è la cittadina fatta e finita per volere del suo illustre cittadino Papa Pio II, al secolo Enea Silvio Piccolomini, a cui è dedicata la famosa Piazza Pio II, dove si affaccia il bellissimo e scenografico Palazzo Piccolomini dalle cui balconate sia ha la completa visuale di tutta la vallata. Vi ho parlato qui di Pienza.

Pienza veduta, nella Toscana Centrale

Pienza veduta, nella Toscana Centrale

Non vi dimenticate poi dei piccoli borghi di Bagno Vignoni con la sua vasca di acqua sulfurea al centro del paese già famosa ai tempi dei Romani, e l’Abbazia di Sant’Antimo ( ve ne ho parlato qui) e San Quirico d’Orcia e Monticchiello ( da cui potrete vedere l’iconica strada tutta curve fiancheggiata da cipressi. (ve ne ho parlato qui)

Ci sono tantissime cose da fare e da vedere in questo territorio, come per esempio noleggiare un macchina d’epoca per poter scorrazzare liberi nelle stradine fra i borghi della Val d’orcia come abbiamo fatto noi e di cui vi ho parlato qui ( è un’emozione indescrivibile!)

Oppure noleggiate una bicicletta ( più indicato da fare in estate) e percorrete con la vostra mountain bike i tortuosi  sentieri nella  vallata! ( qui il link)

Vi ricordo che  durante la primavera  ogni week end parte il Treno Natura il Treno a Vapore più antico d’Italia che viaggia all’interno dei territori della Val d’Orcia , ve ne ho parlato qui ,   se siete curiosi di sapere come è viaggiare indietro nel tempo guardate il nostro video girato all’interno del treno a vapore

Il Treno Natura che viaggia nella Val d'Orcia della Toscana Centrale

Il Treno Natura che viaggia nella Val d’Orcia della Toscana Centrale

Se invece siete degli inguaribili romantici, guardate il nostro video del romanticismo in Val d’Orcia!

Spero di avervi dato delle ottime idee per poter organizzare una settimana nella mia bellissima Toscana, più precisamente nella sua zona centrale!

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 51 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.

Commenta per primo!

avatar
wpDiscuz