Valdobbiadene, tour nelle strade del vino del Prosecco

Se andate a Treviso non potete non andare a visitare la zona del  famoso vino  simbolo di queste zone , il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene che  è un prosecco DOCG prodotto unicamente nel  Trevigiano, in particolare nella fascia collinare compresa tra Vittorio Veneto e Valdobbiadene. Il territorio DOCG comprende 15 comuni: Conegliano, Susegana, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, Follina, Miane, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Vidor e Valdobbiadene.

Il Conegliano Valdobbiadene-Prosecco Superiore DOCG non va assolutamente confuso con il  normale Prosecco DOC (ovvero il vino bianco a Denominazione di Origine Controllata prodotto in Veneto e in Friuli-Venezia Giulia), anche se hanno in comune la glera  che è il nome della pianta del prosecco ;in quanto il primo è quello che è prodotto esclusivamente in questa zona,che racchiude 17 ettari di vitigni, che producono circa 160.000 bottiglie annuali di cui la metà vengono esportati all’ Estero, (principalmente Austria,Germania)

Il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene, nella sola versione spumante,è detto anche Prosecco Superiore e grazie alla  sottozona  dove è coltivato che racchiude le parcelle in Cartizze, si chiama Valdobbiadene Superiore di Cartizze.

Valdobbiadene, Azienda Agricola Campion

Valdobbiadene, Azienda Agricola Campion

Ovviamente io e Alessio da buoni toscani e amanti del buon vino abbiamo fatto un piccolo tour fra  le aziende vinicole più famose iniziando proprio da Cartizze  visitando l’ Azienda Agricola Campion, che trae il nome dall’ omonima località tra le più rinomate dell’intero comprensorio.Si raggiunge attraverso una piccola stradina immersa nei vigneti, in una cornice scenografica spettacolare!

Questa Azienda è familiare e nasce dal coraggio e dall’intraprendenza del capostipite il signor Gregorio, che sul finire degli anni 60, iniziò a usare le uve del proprio vitigno per produrre il primo vino; a d oggi la tradizione, il lavoro e la passione di Gregorio vengono mandati avanti dai figli Francesco e Ferdinando e il nipote Marco con l’ obbiettivo di offrire un prodotto genuino e di qualità sempre migliore!

Tutte le fasi della produzione, dai vigneti alla cantina fino alla vendita finale che viene fatta esclusivamente in Azienda, vengono curati personalmente da loro, al fine di garantire ulteriormente quell’ attenzione amorevole che solo una famiglia può dare a un prodotto!

Dal restauro  di alcuni locali dell ‘azienda sono stati ricavati recentemente 4  confortevoli camere per poter offrire agli ospiti la possibilità di trascorrere dei tranquilli momenti di pace e di relax, e potersi anche riposare prima del viaggio di ritorno a casa, ( ricordo che affezionati clienti dell ‘azienda sono tedeschi)!Del B&B se ne occupa il resto della famiglia, ovvero Cunegonda,Margherita e Cristina.

Valdobbiadene, Azienda Agricola Campion, le cantine

Valdobbiadene, Azienda Agricola Campion, le cantine

Io e Alessio siamo stati accompagnati alla visita delle cantine da Marco, e poi abbiamo assaporato un ‘ottima bottiglia di Prosecco accompagnata da stuzzichini e affettati del posto! Che dire una bontà inaudita ..( PS ci siamo quasi scolati l’ intera bottiglia!!!)

Per ogni info o per l’acquisto consultate il sito ufficiale http://www.campionspumanti.it/index.php/it/

Valdobbiadene, Azienda Agricola Campion, la nostra degustazione

Valdobbiadene, Azienda Agricola Campion, la nostra degustazione

Continuiamo il nostro giro enogastronomico, andando a visitare il maggior produttore di vino Prosecco della zona, ovvero Villa Sandi  che in questa parte nobile dell’area Valdobbiadene-Conegliano possiede un vigneto  di un ettaro e mezzo, denominato “ La Rivetta”. Le ottime condizioni climatiche consentono di produrre un Valdobbiadene Superiore di Cartizze dalle caratteristiche uniche, che Villa Sandi propone nella versione brut. Carattere e peculiarità che sono valsi  al Cartizze “ Vigna La Rivetta” di Villa Sandi  i Tre Bicchieri del Gambero Rosso.

Valdobbiadene, Villa Sandi

Valdobbiadene, Villa Sandi

Villa Sandi è uno splendido edificio di scuola palladiana del 1622 , costruita nel periodo di maggior splendore della Repubblica Veneta, in quello che è stato definito “ il  Giardino di Venezia “;essa oltre a essere la residenza estiva della famiglia nobiliare, era anche il luogo di governo delle vaste proprietà terriere che si sviluppavano attorno, in un perfetto connubio fra arte e agricoltura che ha caratterizzato per secoli il paesaggio veneto, simbolo fra il fasto di Venezia e la campagna!

La famiglia Moretti Polegato, da generazioni dedita alla cultura del vino, ha deciso oggi  di far rivivere questa tradizione, unendo innovazione e ricerca al rispetto e all’amore per il territorio .Da anni ormai Villa Sandi  si dedica a una intensa attività di promozione turistica del territorio, e è stata la prima ad aprire la Villa e  le proprie cantine ai visitatori  con visite guidate per conoscere il mondo del vino. Ad oggi si contano circa 20 .ooo appassionati all’ anno che visitano la Villa e le sua cantine sotterranee  originali del 1700. La visita guidata consiste nel condurre gli ospiti lungo un percorso sotterraneo che porta direttamente dentro al corpo della seicentesca villa, sede dell’azienda  vitivinicola a Crocetta del Montello. Lì troveranno esperti qualificati che aiuteranno e consiglieranno i visitatori nelle degustazioni e l’ acquisto dei vini nelle Botteghe del Vino di Crocetta del Montello

Valdobbiadene, Villa Sandi, il negozio

Valdobbiadene, Villa Sandi, il negozio

Dal 2006 è stata aperta la Locanda Sandi per poter offrire e promuovere ai clienti la cucina tradizionale della zona, in un’ atmosfera che riprende un po’ le locande di un tempo.La Locanda è stata recuperata da una vecchia casa colonica il cui aspetto e struttura sono rimasti immutati e dove vengono serviti degli ottimi piatti della cucina trevigiana.

Valdobbiadene, Villa Sandi, la Locanda Sandi

Valdobbiadene, Villa Sandi, la Locanda Sandi

Valdobbiadene, Villa Sandi, la Locanda Sandi il nostro menù che abbiamo gustato

Valdobbiadene, Villa Sandi, la Locanda Sandi il nostro menù che abbiamo gustato

Noi abbiamo pranzato qui gustando un ottimo pranzo e per la prima volta di Alessio abbiamo mangiato le lumache alla bourguignonne , uno dei piatti simbolo della Locanda Sandi ! Sono buonissime, e hanno un vago sapore di funghi!

A seguire abbiamo provato degli assaggi di lasagnetta croccante al tarassaco,spaghettoni vegetali con San Marzano e Burrata e raviolo al pomodoro dry. Per secondo invece abbiamo gustato un piatto di carne alla griglia ( la griglia è un’altro dei piatti forti della Locanda) il tutto accompagnato da calici di vino favoloso , un bianco di Manzoni Bianco e un vino rosso Fillio di Caberant Sauvignon (entrambi autoctoni del ‘area)

Per tutte le info e per l ‘acquisto consultate il sito ufficiale http://www.villasandi.it/

Valdobbiadene, Villa Sandi, la Locanda Sandi interno

Valdobbiadene, Villa Sandi, la Locanda Sandi interno

Che dire abbiamo mangiato così tanto che quasi quasi avevo voglia di andare a stendermi  per schiacciare un pisolino in una delle 6 camere che la Locanda mette a disposizione degli ospiti!Ogni camera è caratterizzata da colori e arredi diversi in perfetto stile della campagna veneta di inizio Novecento.

E’ stato così bello perdersi nei vigneti  delle dolci colline del Prosecco che quasi quasi non volevo più venire via, ma c’eè ancora tanto da vedere e da scoprire  e se siete curiosi di sapere cosa, dovete aspettare il nostro prossimo articolo!

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso

Alla prossima con gli altri articoli su #marcatreviso

 

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 113 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.

Commenta per primo!

avatar
wpDiscuz