Gita in barchetto storico sull’Arno, grazie ai Renaioli di Firenze

L’ Arno è il principale corso d’acqua della Toscana,  e uno dei fiumi italiani fra i più famosi  essendo il secondo maggiore dopo il Tevere.

Esso nasce in provincia di Arezzo nel comune di Pratovecchio Stia, in una località detta Capo d’Arno, e lungo il suo percorso attraversa diverse città e diversi paesi.

Le località più importanti sono: Firenze, Empoli, San Miniato, Fucecchio, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Pontedera, Cascina e Pisa fino alla sua foce nel Mar Ligure.

Gita in barchetto storico  sull'Arno

Gita in barchetto storico sull’Arno

Nonostante ciò l’ Arno è indissolubilmente legato alla città di Firenze, di cui ne è stato custode della sua storia, dei suoi misteri e segreti  da millenni…..

Ma lo sapete che è possibile navigarlo in determinati periodi dell’ anno e poter così ammirare le bellezze  artistiche fiorentine direttamente dal fiume in una prospettiva unica al mondo?

Ciò è possibile farlo grazie al lavoro di 3 uomini amanti dell’Arno, che nel 1995 crearono l’Associazione Culturale i Renaioli, con lo scopo di recuperare  la tradizione secolare di Firenze, l’attività del ‘renaiolo’.

 Le  stesse imbarcazioni con le quali l’associazione organizza le gite sull’Arno sono infatti i vecchi barchetti che venivano usati dai renaioli del passato fiorentino.

Gita in barchetto storico  sull'Arno

Gita in barchetto storico sull’Arno

Dai primi anni in cui iniziarono a nascere i più importanti monumenti di Firenze, fino a poche decine di anni fa, schiere di renaioli attraversavano più volte al giorno l’Arno, dragandone il fondo alla ricerca di materiale prezioso per la costruzione di quei palazzi che sono poi diventati i  più ammirati al mondo!

Dall’alba al tramonto questi uomini si muovevano su imbarcazioni di varia natura, barchetti e navicelli, navigando senza remi, ma solo grazie alla spinta esercitata sul fondale con  lunghe pertiche di legno.

Cercando i punti del fondo più ricchi, cavavano mucchi di rena  che veniva poi portata a riva e vagliata secondo la sua finezza per poi essere destinata ai vari  lavori di muratura cittadina.

Gita in barchetto storico  sull'Arno

Gita in barchetto storico sull’Arno

Tutti questi materiali erano essenziali per i molti cantieri edili che operavano in città.

Pensate solo che senza i renaioli, ai muratori che costruirono Firenze sarebbe mancata una delle materie più importanti.

La rena veniva trasportata ai cantieri con carri trainati da cavalli, i ‘barrocci’, che per secoli affollarono le vie del centro percorrendo sempre lo stesso tragitto dalle rive dell’Arno.

I renaioli man mano  che il tempo passava, divennero  figure molto  importanti per il fiume e per Firenze, vitali per l’architettura e caratteristici per la vita di una città che è sempre stata meta di mercanti, politici, artisti e viaggiatori.

Gita in barchetto storico  sull'Arno

Gita in barchetto storico sull’Arno

Per secoli questo fu un mestiere prezioso, che i padri tramandavano ai figli, gelosi di una professione dura ma che permetteva loro di avere lavoro ogni giorno, data l’intensa necessità che Firenze aveva dei materiali pescati dal fondo del fiume.

Purtroppo  nell’ultimo secolo  il mestiere è definitivamente tramontato, e quelle iconiche barche sono andate via via scomparendo, qualcuna relegata nei cantieri sul fiume, altre scivolate sul fondo dell’Arno.

Solo grazie ai nuovi  renaioli alcuni barchetti sono stati  recuperati, restaurati  e pronti ad esser nuovamente calati in Arno, stavolta per portare a spasso turisti e visitatori che da tutto il mondo arrivano a Firenze per ammirarne le meraviglie artistiche e architettoniche.

E vi assicuro che navigare le placide acque dell’Arno è un ‘emozione unica!

La gita sul barchetto storico dura un’ oretta ( 45 minuti di navigazione e 15 minuti tra imbarco e sbarco) durante la quale si vede scorrere davanti ai nostri occhi sui lati del fiume d’argento la città di Firenze.

Si inizia  all’altezza del Ponte alle Grazie e  si copre tutta la parte navigabile dell’Arno tra la Pescaia di San Niccolò e quella di Santa Rosa, le due cascate che regolano il flusso del fiume  sin dal Medioevo  e che grazie ad esse riesce a mantenere una profondità costante di circa 5 metri.

Si naviga dolcemente davanti  agli Uffizi e al Corridoio Vasariano per arrivare finalmente sotto il Ponte Vecchio e ammirarlo da una prospettiva unica al mondo, ovvero da sotto!!!

Navigando, la guida che accompagna la gita, vi allieterà con racconti e aneddoti del fiume e dei ponti che si attraversa, per esempio superata la  Chiesa dei Santi Apostoli e Palazzo Corsini, si attraversa  il Ponte di Santa Trinità con i suoi arieti nascosti che si vedono solo da sotto.

Gli arieti hanno la particolarità di cambiare espressione, ovvero quello che guarda a monte ha un’ espressione preoccupata per la piena in arrivo, quello che guarda a valle , ha l’espressione rilassata perché la piena è passata!

L’ alluvione di Firenze del 1966 fu una  piena disastrosa che mise in ginocchio la città, distruggendone il centro storico, ma fu solo la prima di tante altre piene distruttive.

Gita in barchetto storico  sull'Arno, il Ponte Vecchio

Gita in barchetto storico sull’Arno il Ponte Vecchio

Il ponte romano che esisteva prima dell’attuale Ponte Vecchio, fu distrutto durante l’alluvione del 1333, e venne travolta anche  la Statua Mutila, che secondo i cittadini rappresentava Marte, antico patrono della città toscana

Si costeggia infine il quartiere di San Frediano con l’ abside  a pelo dell’acqua della chiesa di San Jacopo, per arrivare infine al Ponte della Carraia e tornare indietro all’Imbarco.

Gita in barchetto storico  sull'Arno

Gita in barchetto storico sull’Arno

Ma ecco alcune informazioni pratiche :

APERTURA GITE IN BARCHINO STORICO

Dal 5 luglio al 15 ottobre 2021

Tutti i giorni, dal lunedì alla domenica

ORARIO

Prima partenza giornaliera ore 10:00

Ultima partenza giornaliera ore 20:00 (nei mesi più caldi ultima partenza ore 23:00)

ORARIO GITE NOTTURNE

Nei mesi più caldi si può prenotare una gita anche dopo il tramonto: alle 21:00 e alle 22:00.

QUANTO DURA UNA GITA

45 minuti di navigazione e 15 minuti tra imbarco e sbarco: per un totale di un’ora di attività

Gita in barchetto storico  sull'Arno

Gita in barchetto storico sull’Arno

IMBARCO

La gita è circolare: parte e torna dal nostro imbarco  in Lungarno Generale Diaz.

CAPIENZA BARCHETTI

Sulle barche medie: 10 passeggeri + 1 guida a prua

Sulle barche grandi: 20 passeggeri + 1 guida a prua

Per gruppi più numerosi è possibile far viaggiare più barche affiancate e concordare un tragitto personalizzato più breve.

ORARI ESTIVI

Dal lunedì al venerdì / ore 9:00-19:00

Sabato e Domenica / ore 10:00-15:00

ORARI INVERNALI

Da Novembre a Marzo puoi prenotare una gita per la stagione successive:

Dal lunedì al venerdì / ore 10:00-15:00

Vi ricordo che l’ attività è legata al fiume  e alla stagione climatica quindi se un’ora prima della partenza c’è il sole: la gita può partire .

Se per esempio  avete prenotato una gita alle 18:00 e ha piovuto tutta la mattina non è un problema. Se dalle 17:00 il tempo è bello, la  vostra gita delle 18:00 può partire.

Se inizia a piovere entro un’ora dalla partenza: la gita va rimandata

Se per esempio hai prenotato una gita alle 18:00, c’è stato il sole tutto il giorno ma dopo le 17:00 ha iniziato a piovere, purtroppo la gita va spostata e verrete subito contattati per trovare insieme una nuova data.

Se nonostante tutte le precauzioni iniziasse a piovere durante la tua gita, il Renaiolo porterà velocemente il barchetto sotto un ponte, getterà l’ancora e aspetterà che smetta di piovere, per poi tornare verso la riva.

Immaginate ascoltare la pioggia ticchettare sul fiume da sotto il Ponte Vecchio!!!!

Gita in barchetto storico  sull'Arno

Gita in barchetto storico sull’Arno

Anche in caso di forte vento, o innalzamento o abbassamento improvviso del livello dell’acqua comporterà la sospensione della navigazione.

Se siete a Firenze e volete regalarvi o regalare un ‘esperienza unica, consultate il sito ufficiale dei Renaioli di Firenze, e non vi pentirete!

Alla prossima

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 67 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments