Grotte di Postumia e dintorni

GALLERIA FOTOGRAFICA

GALLERIA VIDEO

Facciamo il viaggio di ritorno verso casa, con molta più tranquillità, ( visto il precedente)e inganniamo l’ attesa  sotto il sole, giocando a palla, con gli altri turisti!!Prendiamo il traghetto verso l’ ora di pranzo, e iniziamo a fare a ritroso la strada  fatta all’andata.

Decidiamo di fare un ultima tappa alle Grotte di Postumia, prima di tornare a casa, ma senza mappe, ( all’ epoca i navigatori  satellitari non erano così facile da trovare), ci perdiamo letteralmente e ci ritroviamo sperduti in un paesino in Croazia, senza  la minima idea di dove fossimo.Per fortuna ci fermiamo in un locale , e con molta calma ci facciamo spiegare come fare ad arrivare al confine!!!

Fiume Grotte di Postumia

Fiume Grotte di Postumia

Arriviamo a Postumia in tarda serata, stanchissimi e senza aver prenotato niente per la notte, ma finalmente un po’ di fortuna,l’ hotel Kras, l’ albergo accanto alle Grotte , aveva proprio 3 camere doppie libere per la notte!!!Sembrava destino!!!L’ hotel non offriva la cena,e andiamo in centro al paese, sperando che qualche ristorante ci desse ancora da mangiare( nel frattempo erano quasi le 23:00 ed era da circa 12 ore che non mangiavamo niente!!)Proviamo vari ristoranti, ma la maggior parte avevano già le cucine chiuse, alla fine ne troviamo uno. Sinceramente non ricordo cosa abbiamo mangiato, eravamo troppo stanchi e troppo affamati, so solo che quando siamo tornati in camera, appena toccato il letto, eravamo cotti!!!!

LE GROTTE DI POSTUMIA

Grotte di Postumia

Grotte di Postumia

Fatta colazione in albergo, facciamo un giro nel parco vicino alle Grotte, in attesa di poter entrare.Siccome all’ interno delle grotte la temperatura viene sempre tenuta costante di circa 10° gradi, e’ possibile noleggiare dei mantelli anti-freddo,all’entrata!!Consiglio comunque delle scarpe comode, perché il percorso all’ interno può essere in alcuni punti molto scivoloso!!

Le Grotte di Postumia sono sicuramente le grotte più famose al mondo. Si tratta della maggiore attrazione turistica della Slovenia e di uno dei più importanti esempi di fenomeni carsici al mondo.

La visita  delle grotte dura circa un’ ora emmezzo, e avviene in gruppi divisi per nazionalità ed a orari cadenzati.Il percorso si snoda per poco più di cinque chilometri di gallerie attrezzate per le visite turistiche, e inizia sulla piattaforma di salita dell’ unica ferrovia delle grotte, che ormai da 140 anni con un trenino speciale permette di  viaggiare sotto i maestosi archi sotterranei, decorati da stalatitti che assomigliano a lampadari, attraversando il paesaggio fantastico, con sparse giocose sculture di calcaree.

La seconda parte della visita avviene a piedi, in modo di poter godere appieno della magnificenza, dello spettacolo intorno a noi.Degne di nota sicuramente, la concrezione bianca splendente, alta circa cinque metri,chiamato il Brillante, che grazie alla sua bellezza è da decenni simbolo delle Grotte di Postumia;oppure la Sala Concerti che  è una delle più grandi sale nel sistema delle Grotte di Postumia e può accogliere alcune decine di migliaia di visitatori alla volta. I concerti in questa sala vantano una tradizione plurisecolare e sono ancora molto amati, perché questo ambiente straordinario crea sempre un’atmosfera particolare.

Alla fine del percorso, si fa la conoscenza del Proteo,l’ unico animale vertebrato in Europa, ad avere un legame così stretto con il mondo sotterraneo.E’ infatti cieco, e non abituato a vivere alla luce.La leggenda vuole che sia un cucciolo di drago!!!!

Castello di Predjama

Castello di Predjama

Finita la visita , riprendiamo le macchine e andiamo al Castello di Predjama, distante circa 10 km dalle grotte, e compreso nel biglietto d’ ingresso.Il maniero, considerato inespugnabile essendo situato al riparo di una grotta carsica su una parete di roccia alta 123 metri, era il rifugio del cavaliere Erasmo; all’interno (aperto al pubblico), si possono vedere la zona abitativa, la cappella, le prigioni, ricostruzioni di personaggi dell’epoca, e qualche   mobilio.
Il castello cela l’ingresso ad un vasto sistema di grotte carsiche, che si snoda nel sottosuolo su più livelli, ed al cui interno  si trova anche la tana di Erasmo.

La visita inizia dal sottosuolo( solo in Estate), dove insieme a uno speleologo, veniamo imbracati e forniti di torcia elettrica, e ci addentriamo nella Grotta sotto il castello, dove tramite una piccola e ripidissima scala( sconsigliato a chi soffre le vertigini), saliamo ai piani superiori del castello.La visita poi continua, senza guida, ma in completa autonomia.Suggerisco di salire fino alla cima del castello, ovvero alla terrazza panoramica, da dove si gode un bellissimo panorama di tutto il paese sottostante!!!

In tutto la visita dura circa un paio di ore, e essendo ora di pranzo, ci fermiamo a mangiare nel ristorante panoramico del castello stesso.

Verso le ore 14:00,iniziamo il nostro viaggio di ritorno verso casa, a cui finalmente arriveremo verso l’ ora di cena.

 

Che dire, questo è stato sicuramente il viaggio meno organizzato, di tutti quelli fatti nella mia vita, la Croazia c’ è comunque piaciuta, anche se purtroppo il viaggio allucinante,non aiuta!!

Con il senno di poi, avremmo sicuramente potuto arrangiarsi in modo diverso, tipo prendere un furgoncino, in modo da poter fare il viaggio insieme, invece che diviso in due macchine, ( e sicuramente sarebbe stato molto meglio per me e Alessio!), oppure girare di più nei dintorni di Rab.Ma si sa, gli sbagli servono a correggersi e crescere!!!

Spero di esservi stata utile.

Alla Prossima

Elisa

www.girandolina.it

 

(Visualizzato 5.329 volte, 3 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar