Tour settimanale alla scoperta delle città nella Toscana orientale

La Toscana Orientale è la zona regionale forse fra le meno conosciute ai turisti, (eccetto per le attrattive più famose) ammantata da boschi di faggi querce e castagni è storicamente la terra di santi e eremiti.

Il Santuario di La Verna, aggrappato a uno sperone di roccia nel Casentino, è considerato infatti il luogo nel quale San Francesco ricevette le stimmate, e per questo luogo di pellegrinaggio di migliaia di fedeli ogni anno.

L’Eremo di Camaldoli fu fondato dopo il Mille , da una comunità di eremiti benedettini, per cercare la tranquillità e l’isolamento assoluto fra i boschi

In queste terre hanno lavorato anche due grandi artisti come Piero della Francesca ( natio di queste parti) che dipinse il favoloso ciclo di affreschi “Leggenda della vera Croce” presenti nella chiesa di San Francesco di Arezzo, e Giorgio Vasari che ne  modificò l’assetto urbanistico  della Piazza Grande .

Il passato etrusco si ritrova nei reperti ritrovati nei pressi della cittadina di Cortona.

Toscana Orientale - il Casentino

Toscana Orientale – il Casentino

Per la nostra proposta di tour settimanale , abbiamo scelto per voi il cuore e il perfetto punto di partenza in Arezzo, da qui ci si può poi spostare verso sud raggiungendo Cortona, o a settentrione  seguendo l’Arno fino al Casentino, con i suoi boschi, castelli, eremi e monasteri.

1°giorno- 3° giorno  mi dedicherei alla scoperta di Arezzo e dei suoi dintorni.

Questa città toscana è legata  indissolubilmente a Pjero della Francesca, Giorgio Vasari e Francesco Petrarca ( di cui si può visitare la casa natale in centro storico) grazie alle loro opere di inestimabile bellezza.

Ma anche per la famosa  Fiera dell’Antiquariato che da più di 50 anni si svolge ogni prima domenica del mese e sabato precedente, in Piazza Grande e per le vie cittadine, richiamando ogni volta migliaia di visitatori, che ambiscono a ottimi affari.

Arezzo è anche al secondo posto in Italia per l’oreficeria ed esportazione nel mondo.

Nei giorni che trascorrerete qui , vi consiglio di visitare la città nella sua bellezza, iniziando da Piazza Grande, la piazza principale e fulcro della città; la piazza è anche nota come Piazza Vasari, in  ricordo all’architetto che vi mise mano nella ristrutturazione nel XVI secolo, costruendo le famose Logge Vasariane. Molto bello è anche il Palazzo della Fraternità con il campanile con l’orologio.

Non dimenticatevi di visitare oltre alla Casa del Petrarca, anche la Casa del Vasari, che lui stesso acquistò e modificò secondo il gusto manierista dell’epoca.

Toscana Orientale -  La Verna

Toscana Orientale – La Verna

La Chiesa di San Francesco è un must, ospita come già detto il ciclo di affreschi di Piero della Francesca, considerato uno dei grandi capolavori del Rinascimento, racconta la storia della Santa Croce ricavata dall’albero che portava il frutto proibito con il quale Eva sedusse Adamo.

4° giorno Cortona

Distante da Arezzo circa 30 km c’è la piccola cittadina di Cortona, con una cerchia di mura che risalgono agli etruschi, e che nel Medioevo furono rinforzate. Un centro storico che segue il declivio del colle con strette strade pavimentate e interamente lastricate con pietra serena.

Considerate che nel Medioevo Cortona rivaleggiava con Arezzo e Siena per importanza , è ancora oggi una delle mete più visitate del’aretino.

Toscana Orientale -  La Verna

Toscana Orientale – La Verna

5° giorno- 7° giorno  La Verna – Camaldoli – Castello di Poppi e Parco nazionale delle foreste del Casentino.

Per i restanti 2 giorni del nostro tour ci spostiamo nella zona a nord di Arezzo,  alloggiando a Chiusi della Verna, perfetto punto di partenza per poter vedere l’intera area di circa 50 km quadrati

Non potete non andare a  La Verna, il santuario di San Francesco di Assisi, ammantato da varie leggende, come quella che lo  sperone di roccia occupato dal convento , si sia spezzato a causa di un terremoto alla morte di Gesù Cristo.

E’ possibile visitare tutta l’area, imperdibile la Chiesa di Santa Maria degli Angeli con il bellissimo Corridoio delle Stimmate affrescato in modo magistrale, e la Cappella delle Stimmate, aperta proprio nel luogo dove si dice San Francesco ricevette le stimmate.

L’Eremo di Camaldoli è una comunità di monaci benedettini, fondata mille anni fa da San Romualdo, esso è costituito da due case, il Sacro Eremo e il Monastero, immerse nella pace della foresta. La comunità monastica accetta anche visitatori per approfondimenti spirituali e culturali, nella Foresteria uno spazio aperto a tutti

Toscana Orientale -  Eremo di Camaldoli

Toscana Orientale – Eremo di Camaldoli

Castello di Poppi fu  di proprietà dei Conti Guidi che furono signori del Casentino dal XII secolo al XV secolo, e domina dall’alto del suo colle tutta la valle circostante.

Ha un’ aspetto molto simile a Palazzo Vecchio di Firenze, perché si dice che l’architetto fosse un tale Jacopo, il cui figlio, fu proprio Arnolfo di Cambio, che al castello di Poppi si ispirò per la costruzione del Palazzo Vecchio.

Toscana Orientale -   Castello di Poppi

Toscana Orientale – Castello di Poppi

All’interno del castello che è visitabile, c’è la mostra permanente sulla Battaglia di Campaldino, alla quale prese parte anche  un giovane Dante Alighieri.

Sapevate che il centro storico di Poppi è stata usato come location da Pieraccioni per il film “Il Ciclone”? Ci sono varie leggende e  misteri intorno al Castello di Poppi, di cui potete leggere proprio qui.

Toscana Orientale -  Poppi

Toscana Orientale – Poppi

Spero con questo piccolo tour di avervi aiutato ad organizzare una visita nella Toscana più  sconosciuta !!

Alla prossima.

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Elisa

(Visualizzato 46 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments