Vacanze in Sardegna: tutte le info e i consigli utili per godersele al meglio

Ho avuto il piacere di scoprire la Sardegna, qualche anno fa, grazie a due viaggi  fatti nella parte nord dell ‘isola. Fino a quel momento infatti, ne avevo sentito parlare solo nei racconti di altre persone, e di Alessio stesso, che c’ era stato anni prima con i suoi amici, e ne  era rimasto innamorato…..

E’ stato amore a prima vista anche per me.. e dalla nostra esperienza, vi voglio raccontare qualche info  e consigli utili per poter avere delle vacanze in Sardegna perfette!

 COME ARRIVARE IN SARDEGNA:

il metodo più usato e più conosciuto per arrivare in Sardegna è  il traghetto.Sicuramente il mezzo più comodo, in quanto vi si può caricare sopra la propria auto, motore ecc…. ma purtroppo anche il più lento.

Le rotte più conosciute e battute sono quelle dalla Toscana ( Livorno) e dal Lazio ( Civitavecchia) con arrivo a Olbia o Golfo Aranci; ci sono anche  altre rotte che toccano altre parte della Sardegna, ma sono meno conosciute. Solitamente le traversate durano dalle 6/8 ore, ( molto dipende dalle condizioni del mare o del vento), ma ci sono anche traghetti più veloci, che coprono la stessa distanza nella metà delle ore.

Per chi ha famiglia con bimbi piccoli, io consiglio molto il traghetto, con la traversata notturna, prendendo infatti una cabina, si può passare tutto il viaggio dormendo, e svegliarsi la mattina già a destinazione.

Per chi vuole un po’ risparmiare come noi, può prenotare solo passaggio macchina e persona accontentandosi di sedere dove  si trova posto, nelle panchine all’ esterno a poppa oppure  all’ interno a prua del traghetto.

Vacanze in Sardegna I bellissimi tramonti sardi

Vacanze in Sardegna I bellissimi tramonti sardi

Il viaggio comunque scorre abbastanza velocemente; all’ interno del traghetto oltre ovviamente alle cabine, ci sono di solito il ristorante, con la sala bar, dei piccoli negozi di souvenir, e qualche volta nei traghetti più grandi anche il teatro e la piscina esterna.

Le compagnie di navigazioni più importanti e conosciute sono la Moby, oppure la Corsica e Sardinia Ferries; controllate le loro tariffe, parecchi mesi prima  la partenza, per poter usufruire di sconti e tariffe agevolate!

Negli ultimi anni la Sardegna è collegata anche dalle  compagnie low cost come la Ryan Air, controllate anche il loro sito per vedere delle offerte favolose!!!

DOVE ALLOGGIARE IN SARDEGNA

la Sardegna è notoriamente cara, ma cercando per tempo, e evitando le zone “ calde” e più famose, come la Costa Smeralda e affini, si può trovare  qualche buon prezzo!

Io comunque consiglio sempre una mezza pensione se preferite un hotel o meglio ancora una casa.

Se cercate appartamenti o case in Sardegna, MediaVacanze.com offre una vasta selezione di strutture a prezzi convenienti

Vacanze in Sardegna , Costa Smeralda

Vacanze in Sardegna , Costa Smeralda

La Sardegna è bella da scoprire, con tutte le sue spiaggette e calette nascoste, e avere  tutto il giorno libero per poter girare in lungo e largo, è la soluzione ottimale, e vi permetterà di risparmiare ulteriormente sui vostri costi di soggiorno!

QUANDO ANDARE IN SARDEGNA:

 a primo acchito, tutti lo so risponderebbero luglio e agosto,per la movida, oppure per la presenza di vip e starlette nei migliori resort dell’ isola, ma   invece non c’è periodo peggiore secondo me per visitare la Sardegna!!

Innanzitutto per i costi, dal traghetto, agli alloggi, i prezzi triplicano letteralmente rispetto agli altri mesi; il caos dei turisti e dei villeggianti, delle volte è talmente intenso da soffocare le spiagge, al tal punto delle volte, che non si riesce neanche a trovare un cm libero di sabbia per sedersi! ( un esempio è la Spiaggia della Pelosa a Stintino). Anche le strade sono invase dal traffico, e tragitti che prevedono pochi minuti, delle volte impiegano  il doppio se non il triplo del tempo!

Ma se invece volete godervi la vera essenza della Sardegna, cioè godervi  il clima piacevole, la solitudine delle spiagge, la natura rigogliosa e selvaggia, allora iI periodo migliore per me è fine maggio/ inizio giugno, quando ancora la stagione ufficiale non è iniziata del tutto.

Vacanze in Sardegna La nostra casa a San Teodoro

Vacanze in Sardegna La nostra casa a San Teodoro

In questo periodo  si può trovare comodamente una casina a San Teodoro in centro a 150 euro la settimana( come successo a noi,)e le spiagge sono veramente deserte, e il parcheggio( dove possibile) è  vicino, senza pagare nulla. Di contro, non tutti i negozi e gli esercizi commerciali  saranno aperti….

E  la sera in centro al paese, non ci sarà la ressa delle persone a fare “lo struscio”….ma non si può avere tutto no??!!!

SARDEGNA CON IL PROPRIO MEZZO:  

come già detto, la Sardegna è una terra affascinante ricca di calette e spiagge paradisiache, tutte da scoprire e avere un mezzo a propria disposizione è la cosa ottimale, per poterle vedere tutte.

Ovviamente il mezzo perfetto  sarebbe un gommone per poter esplorare ogni  spiaggia possibile dell’ isola; ma non vi preoccupate, anche se avete la vostra macchina sarà possibile scoprire la maggior parte delle spiagge, grazie  alla cartoguida delle spiagge,( che potete trovare a ogni edicola o negozio di souvenir) ovvero una mappa cartacea, con su  scritto tutte le strade e i percorsi da fare in auto, per arrivare alle spiagge più belle dell’ isola.

Basta selezionare la zona da visitare e vi confermo che la guida, vi porterà  direttamente sulla spiaggia, o almeno il più vicino possibile da poter parcheggiare la vostra auto. Noi l’ abbiamo usata in entrambi i nostri viaggi, e è stata utilissima!!

 Una Stella marina nella spiaggia Li Tinnari

Una Stella marina nella spiaggia Li Tinnari

SARDEGNA A TAVOLA:

non vi potete perdere le prelibatezze  culinarie sarde…..sicuramente subito alla mente viene il pecorino, il formaggio sardo simbolo stesso della Sardegna ; lo si produce ovunque e in diverse qualità, e si può trovare veramente dappertutto, addirittura in alcune spiagge, passa il  pastore stesso a venderlo!

Poi i ravioli o agnolotti che cambiano nome a seconda della zona di provenienza, angiulottus, culingiones o culurjones, con un ripieno spesso di carne! Noi li trovavamo anche nei vari supermercati dove andavamo a fare la spesa, e si cucinano benissimo!

Poi una menzione va al Porceddu, la  seconda specialità e simbolo della Sardegna, ovvero il maialino in porchetta. Come vedrete quasi ogni casa, avrà nel giardino un speciale spiedo dove cucinare il proprio maialino. Lo potrete gustare nei vari ristoranti, ma in alcuni posti, ne richiedono la prenotazione!

Infine i dolci, noi abbiamo provato le Sebadas,ravioloni giganti imbottiti di formaggio, fritti nell’ olio e cosparsi di miele.. buonissimi, ma veramente pesi….Il tutto annaffiato dal Cannonau il vino coltivato in tutta la Sardegna, da un elevata concentrazione alcolica!!!

ULTIMI CONSIGLI:

se come noi, alloggerete in una casa, e avrete la  vostra macchina a disposizione, consiglio di partire  già con un bel po’ di spesa nel bagagliaio( ovviamente non roba fredda, ma acqua, vettovaglie, ecc) perché essendo la Sardegna una gettonata meta turistica, anche i  supermercati  hanno tariffe un po’ più alte che da altre parti!!

Sardegna il panorama della terra sarda

Sardegna il panorama della terra sarda

Con questo articolo spero di avervi già dato qualche informazione sulla Sardegna, ma aspettate nei prossimi, dove vi elencherò le spiagge più belle, e i posti che meritano di essere visitati !!

Al prossimo post

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 870 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.<br><h6> I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.</h6>

avatar