Location da film nella Tuscia: Villa Lante Bagnaia e Palazzo Farnese Caprarola

Ogni giorno che passa,mi rendo conto come la Tuscia, abbia tante cose da offrire, monumenti da visitare e cittadine e piccoli borghi da scoprire!

Piazza XX settembre Bagnaia

Piazza XX settembre Bagnaia

A pochi km da Viterbo, c’ è il piccolo comune di Bagnaia, un grazioso borgo che culmina con la piazza principale  Piazza XX settembre, dove si trova la scenografica Torre cilindrica di epoca tardomedioevale, e l’ entrata al parco della Splendida Villa Lante della Rovere.

Prima di entrare nel paese, troverete sulla vostra destra, un grosso parcheggio gratuito, e  delle comode scale, vi porteranno poi nel centro della piazza.L’ accesso alla Villa Lante, si trova  sulla vostra destra, attraverso una piccola stradina, vi troverete di fronte l’ ingresso.

La nascita della Villa, è iniziata intorno al  1500 per il vescovo Cardinale Raffaele Riario, che dette vita a un “barco” recintando una vasta boscaglia alle pendici del colli Cimini, per destinarli a riserva di caccia; ma fu poi il cardinale Giovan Francesco Gambara a trasformare il parco in villa.

Essa occupa la parte orientale del parco, laddove il dislivello del terreno è più accentuato, infatti l’ ostacolo favorì la costruzione di due palazzine gemelle, molto belle a livello scenografico, e da li partivano le terrazze, su ognuna delle quali è posto un elemento architettonico.

Villa Lante della Rovere

Villa Lante della Rovere

Successivamente l’ intera proprietà della  Villa e del parco, passò alla famiglia Lante della Rovere, che ne fu proprietaria fino al 1933; la prolungata presenza di questa famiglia ha fatto si che tutto il parco, rimanesse in perfetta conservazione, e al momento è affidata allo Stato.

L’ ingresso al parco costa 5 euro a testa, e ora è possibile visitare due sale della palazzina a destra, ( che normalmente sono chiuse al pubblico). Il percorso da fare nel giardino è ovviamente in salita, ma già dalla prima scalinata, alla balaustra del Lumini si ha una bella vista del giardino all’ italiana, con al centro la Fontana del Quadrato , dominata dal gruppo dei Quattro Mori.

Man mano che si sale, ci si accorge come essa non sia la sola fontana che arreda il parco, perché le  acque di una vicina sorgente ne alimentano altre; esse vengono raccolte dalla Fontana del Diluvio, nella parte più alta del giardino, che poi scendendo percorrono il pendio fino al parterre del Quadrato.

Fontana dei Giganti, Villa Lante

Fontana dei Giganti, Villa Lante

Degne di nota  e secondo me le più belle, sono la Fontana dei Giganti, e la Fontana dei Delfini, da cui si sviluppa una singolare catena a forma di gambero, con l’ acqua che sgorga come un piccolo ruscellino!

Sicuramente una visita che merita fare, anche nelle ore più calde della giornata ( come è capitato a noi), le foglie e le fronde degli alberi nel parco, e l’ acqua delle fontane, rendono l’ ambiente molto più fresco!

Una piccola Chicca… Lo sapete che al momento proprio in questi giardini si sta girando una serie tv, “The Young Pope”diretta da Paolo Sorrentino( premio oscar per “la Grande Bellezza) con niente poco di meno che Jude Law, e  Diane Keaton.La storia immagianaria narra dei primi anni di pontificato di Papa Pio XII ( mai esistito).Non ci resta che aspettare il 2016, quando il canale Sky ( proprietaria dei diritti) rilascerà la serie tv  sui suoi canali! Clicca qui per leggere l ‘articolo.

Palazzo Farnese Caprarola

Palazzo Farnese Caprarola

A pochi km da qui si può visitare il Comune di Caprarola, la cui storia è invariabilmente legata a  quella del Palazzo Farnese, ovvero la famiglia che dominò quelle terre dal XV secolo a fine seicento.

Pensate che la costruzione del Palazzo Farnese, influenzò anche l’ impianto urbanistico del paese, concepito come una comunità a servizio dei nobili, con le abitazioni che si  dispongono con una simmetria perfetta ad esaltare la reggia, che si trova perfettamente al centro della salita del colle di Caprarola! Effettivamente quando si sale, si  gode molto di questa scenografia!

Si può parcheggiare gratuitamente lungo la strada che costeggia il Palazzo; l’ entrata costa 5 euro a testa. Entrare in questo Palazzo lascia letteralmente a bocca aperta, a partire dalla forma pentagonale del palazzo stesso, con il cento del cortile vuoto a cielo aperto.

La Scala Regia, Palazzo Farnese

La Scala Regia, Palazzo Farnese

E’ stato costruito per  Alessandro Farnese, nipote di papa Paolo III dallo stesso Sangallo. Inoltre all’interno si può ammirare la magnifica Scala Regia, una scalinata a chiocciola poggiante su ben trenta colonne doriche e dai gradini così ampi da essere saliti a cavallo da Alessandro Farnese in persona.

Le sale che si susseguono  sono ricche di opere pittoriche italiane del Cinquecento, secondo uno schema di  celebrazione mitologico-araldica della potenza della famiglia Farnese. Memorabile è la Sala del Mappamondo, con alle pareti le varie mappe di tutti i continenti e  degli stati  conosciuti a quell’epoca.

Dal balcone al centro della facciata di Palazzo Farnese si domina l’intera cittadina di Caprarola e l’intero ampio paesaggio circostante.

Si può visitare anche il parco esterno del palazzo, che culmina dopo una lunga camminata con una altra piccola palazzina , con al centro della sua scalinata, una bellissima fontana scenografica. Questo parco è usato anche per fare dei piccoli pic nic!

Sala del Mappamondo, Palazzo Farnese

Sala del Mappamondo, Palazzo Farnese

Anche questo Palazzo, è stato usato come location per un film , che al momento è sulle sale di tutti i cinema del mondo  “Operazione U.N.C.L.E.” di Guy Ritchie!

Quindi come potete non visitare questi posti, sapendo che anche le maggiori case di produzione li hanno scelti per i loro film??

Al prossimo post, non siete curiosi di sapere dove vi porterò stavolta nella Tuscia?

Continuate a seguire #girandotuscia!

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 2.339 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments