Valencia da vedere le cose assolutamente da non perdere

Come abbiamo avuto modo di constatare, Valencia è una città prettamente notturna, e forse complice il fatto che il sole nasce e tramonta molto tardi, anche tutti i negozi ,i monumenti e i siti di interesse aprono solo dalle 09:30/10:00 la mattina!

Valencia è divisa in 7 quartieri, ognuno dei quali è caratterizzato da un monumento o un sito di interesse culturale che merita di essere visitato:

CIUTAT VELLA ESTE

è il quartiere storico dove romani ,musulmani e cristiani hanno lasciato una loro impronta ,e sicuramente la zona più spirituale di Valencia. Qui merita di essere visitata la Cattedrale e il Palacio del Marques de Dos Aguas.

Valencia - La Cattedrale e El Miguelete

Valencia – La Cattedrale e El Miguelete

LA CATTEDRALE e il luogo dove essa ora sorge, è sempre stato anche in antichità il centro spirituale della città; Giacomo I d’Aragona, fece costruire qui questa chiesa sopra una moschea .E’ diventata famosa perchè al suo interno  custodisce il braccio incorrotto di San Vincenzo Martire, patrono della città, e il Santo Caliz de Valencia, che si pensa possa essere stato usato da Gesù durante l’Ultima Cena. Il Campanile chiamato El Miguelete è una torre alta 50,50 metri e dalla sua cima si può godere di tutto il panorama della città!

ORARIO APERTURA CATTEDRALE :20 marzo-31ottobre 10:00/18:30 lun e sab, 14:00/18:30 dom. Orari ridotti il resto dell’anno.4,50 euro a testa biglietto entrata.

ORARIO APERTURA EL MIGUELETE: tutti i giorni 10:00/19:00 . 2,00 euro biglietto entrata.

CIUTAT VELLA OESTE

Monumenti, musei e caffè la fanno da padrone in questo quartiere, e ne raccontano la storia culinaria, ovviamente se capitate qui non mancate di visitare il Lonja de la Seda, il Mercado Central e IVAM.

LA LONJA DE LA SEDA  ve la consiglio veramente, la visita prende poco tempo( e è gratuita se in possesso della Valencia Card) e è veramente molto bello passeggiare in questo edificio che un tempo ospitata la Borsa della Seta e che dal 1996 fa parte del Patrimonio dell ‘UNESCO!

Valencia - la Sala de Contratacion nella Lonja de la Seda

Valencia – la Sala de Contratacion nella Lonja de la Seda

Favolosa è ovviamente la Sala de Contratacion, chiamata anche Sala Columnario dalla presenza delle 24 colonne che sorreggono le volte e che assomigliano a tante palme. Non perdetevi anche la Camara Dorata che si trova nel Consulado del Mar, ha un soffitto tutto decorato in oro e una pavimentazione particolare che sembra quasi in 3D!Un consiglio? Andate la mattina presto quando ci sarà meno gente!

ORARIO APERTURA LONJA DE LA SEDA 16 ott- 14 marzo 10:00/18:00 mar-sab 15 ott-15 marzo 10:00/19:00mar-sab .Fino alle 15:00 dom e festivi.

COSTO BIGLIETTO 2,00 EURO

Valencia e il Mercado Central

Valencia e il Mercado Central

IL MERCADO CENTRAL  è il mercato che con i suoi8.160 mq è il più grande della Spagna, e inoltre uno dei più bei esempi di modernismo valenciano. Qui potrete trovare le specialità e le prelibatezze culinarie della cucina valenciana, tutti divisi per settore. Con solo 5,00 euro potrete acquistare il pesce e farvelo cucinare come volete!

ORARIO APERTURA MERCADO CENTRAL 07:30/14:30 lun-sab entrata libera

 RUSSAFA

E’la zona di Valencia più cosmopolita e multiculturale della città, e è ricco di ristoranti, bar, negozi e gallerie d’arte!Qui la movida notturna è assicurata!

EIXAMPLE

I negozi più esclusivi sono tutti qui in questo quartiere di puro stile modernista, quindi a tutti gli amanti dello shopping, è questo il luogo giusto per voi! Da non perdere qui il Mercado de Colon e l’Estacion del Norte.

ESTACION DE LA NORTE Se avete qualche minuto soffermatevi per ammirare la facciata della Estacion del Norte, e capirete perché viene considerata uno degli edifici più rappresentativi e e frequentati di Valencia.Ci vollero 10 anni per completarla, ma ne è valso la pena. Non perdetevi la Sala dei Mosaici che si trova al suo interno, con una profusione di mosaici splendidi! Qui un tempo c’era la caffetteria!

JARDINES DEL TURIA un tempo Valencia era affacciata su un fiume, il Turia appunto, ma dopo devastanti allagamenti che misero in ginocchio la città, si decise secoli addietro di deviare il fiume più a nord, e si creò nel vecchio letto del fiume lungo 9 km, una fra le aree verdi più belle d’Europa. Attualmente il Bioparc e la Ciudad de las Artes y las Ciencias sono le maggiori attrazioni di questa zona.

https://www.instagram.com/p/BL542jIhcxk/?taken-by=girandolinaviaggi

IL BIOPARC  non è il solito zoo, infatti si è cercato di basarsi sul concetto zoo-immersione, secondo il quale i visitatori possono ammirare gli animali nel loro habit naturale, senza sbarre o limitazioni. Sono ospitati qui le specie di animali provenienti dal Madagascar, come scimmie e lemuri, dalla Foresta Equatoriale quindi leopardi, gorilla, scimpanze; poi la tartaruga e l’ ippopotamo delle Zone Umide e infine la Savana la zona più estesa dell’ intero parco, dove si possono ammirare i leoni, le zebre ,e  le giraffe. Sicuramente una visita qui merita ,soprattutto per le famiglie con i bimbi piccoli! Un consiglio? Andate la mattina presto quando ancora non c’è l’affluenza maggiore, vi godrete il parco in maggior tranquillità!

ORARIO APERTURA BIOPARC sempre 10:00/18:00(controllare il periodo)

BIGLIETTO ENTRATA 23,80 EURO per tutte le info consultate il sito ufficiale

https://www.instagram.com/p/BL4flOlB6yO/?taken-by=girandolinaviaggi

LA CIUDAD DE LAS ARTES Y LAS CIENCIAS è il complesso architettonico opera del famoso architetto Santiago Calatrava originario di Valencia, che è diventato il simbolo indiscusso della città!I suoi edifici hanno una  particolare forma che li rende riconoscibilissimi!

https://www.instagram.com/p/BL4JsxXhmnU/?taken-by=girandolinaviaggi

 L’ Oceanografic è il più grande acquario d’Europa, con i suoi 110 000 mq e le oltre 500 specie acquatiche ospitate. E’ molto bello il tunnel in cui  si passeggia sotto gli squali che nuotano sopra le nostre teste!

Il Museo de las Ciencias Principe Felipe è un centro divulgativo in cui si abbinano esposizioni e laboratori didattici sulla scienza. Qui è possibile provare esperimenti scientifici in prima persona!

La forma ovoidale dell’ Hemisferic è inconfondibile, a molti sembra un occhio socchiuso! Al suo interno vengono proiettati film in formato IMAX e 3D.

Così come l’Hemisferic anche il Palau de les Arts Reina Sofia ha un soprannome. L’ auditorium progettato da Calatrava nel 2005 è chiamato dai valenciani “il casco di Darth Fener”.Il palazzo ospita concerti e opere liriche.

PER I COSTI E GLI ORARI CONSULTATE IL SITO UFFICIALE

https://www.instagram.com/p/BL52QyNBOTX/?taken-by=girandolinaviaggi

POBLATS MARITIMS

E’ il vecchio quartiere dei pescatori della città con gli edifici ultramoderni accanto a palazzi storici! Qui c’è anche la spiaggia e il lungo mare di Valencia. Fate una passeggiata per la famosa spiaggia Malvarrosa

BLASCO IBANEZ

La zona universitaria è anche quella delle sale da concerto e dei pub con musica dal vivo. E’ una zona ricca di giovani!

Spero con questa piccola guida di avervi aiutato a scoprire quali sono le cose assolutamente da non perdere a Valencia!

Continuate a seguirci con #girandovalencia

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 617 volte, 1 oggi)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x