Bagheria e Mondello: le locations da film della città di Palermo

 

 Visitare Palermo, significa, anche ritrovarsi sulle locations di alcuni film famosi, come a Bagheria e Mondello

 

TERZO GIORNO

La mattina ci sveglia con un bellissimo sole, e una temperatura che oscilla dai 20 ai 25 gradi, alle 9 avevamo un pullman che ci avrebbe accompagnato a Bagheria, paese della sposa e luogo del matrimonio.

Girandolina vestita per la cerimonia

Girandolina vestita per la cerimonia

Bagheria e’ il secondo comune piu’ popoloso dopo Palermo, citta’ che e’ stata celebrata nel film Baaria ( in dialetto siciliano) da Tornatore nel film omonimo del 2009,e’ ricca di splendide ville barocche( se ne contano piu’ di 20) che ne celebrano i fasti dell’ aristocrazia palermitana tra seicento e settecento.Infatti dopo aver assistito alla bellissima funzione nuziale, veniamo accompagnati in una di queste bellissime ville per il ricevimento di nozze:

Il Carretto siciliano, nel centro della città

Il Carretto siciliano, nel centro della città

Villa Ramacca, anch’ essa una stupenda villa del periodo settecentesco, con un vasto parco pieno di limoneti, e una stupenda vista panoramica che spazia dalla citta’ di Palermo fino al mare cristallino.

Complice la bellissima giornata, e’ stato stupendo fare gli aperitivi fuori nel suo parco, memori che da noi a casa nostra una temperatura cosi’, l’ avremo solo in primavera inoltrata.

QUARTO GIORNO

Mondello

Mondello

Visto che questo era il nostro ultimo giorno in terra di Sicilia, decidiamo tutti insieme di fare una capatina al mare, piu’ precisamente a Mondello, elegante localita’ balneare della Palermo bene di inizio Novecento, infatti ecco spiegata la presenza di tante belle ville liberty sul lungomare.

Ci rechiamo in Piazza Sturzo e prendiamo l’ autobus n. 806 e scendiamo davanti allo stabilimento balneare Kursaal, bellissimo stabilimento anch’esso di inizio novecento.

Lo stabilimento balneare Kursaal a Mondello

Lo stabilimento balneare Kursaal a Mondello

Essendo anche oggi una bellissima giornata, la spiaggia era gremita di gente, anche con qualche coraggioso in costume da bagno.Noi passeggiamo sul lungomare fino al centro del vecchio villaggio dei pescatori, sorto in antichita’ intorno alla tonnara, di cui ora rimane solo una piccola Torre.

Pranziamo in una piccola Friggitoria nella piazzetta principale godendoci il sole e il mare di un azzurro intenso.
Piu’ tardi nel pomeriggio ritorniamo in centro di Palermo, salutando chi di noi gia’ aveva l’aereo per il ritorno;

Il Teatro Massimo a Palermo

Il Teatro Massimo a Palermo

chi di noi invece rimane, avendo l’ aereo in tarda serata, decide di fare una passeggiata lungo l’ ormai familiare Corso Vittorio Emanuele, e complice la presenza gia’ dei saldi invernali noi donne ci dedichiamo allo shopping, ( non erano contenti pero’ i nostri mariti).

Poi stanchi di questi bellissimi ma intensi giorni ci rechiamo all’ aeroporto per tornare a casa.

In sintesi, devo dire che Palermo mi e’ piaciuta molto, ho trovato i palermitani veramente gentilissimi e disponibili verso noi turisti, e il cibo veramente ottimo.

Spero di esservi stata utile

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 543 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar