Cinque Terre cosa vedere nel famoso comprensorio di costa ligure

 

Ho la fortuna di avere una zia proprietaria di una piccola casa a Vernazza, uno dei cinque paesi ,che compongono le famose Cinque Terre.

Questa casa è stata per anni anche la mia meta di qualche estate adolescenziale, e insieme ai miei zii, ho girato in lungo e largo tutto il comprensorio delle Cinque Terre. Con il passare degli anni, ho portato anche Alessio a conoscere questa bellissima porzione di Liguria, e negli ultimi tempi, questa piccola casina, è diventata rifugio delle meritate pensioni dei miei zii, che ci passano ogni tanto qualche settimana nella tranquillità di Vernazza.

Le Cinque Terre sono un frastagliato tratto di costa della riviera ligure di levante situato nel territorio della provincia della Spezia tra Punta Mesco e Punta di Montenero, nel quale si trovano 5 borghi, o come si diceva 5 terre, qui elencati da ovest e est: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Tramonto sul mare delle Cinque Terre

Tramonto sul mare delle Cinque Terre

Sono diventate famose grazie alle caratteristiche geografiche ed antropiche del luogo dove sorgono. Il territorio collinare che le circonda e’ naturalmente aspro e accidentato, addolcito dalla costruzione di terrazzamenti per la coltura, cala verso il mare con forti pendenze, e i borghi costruiti su questi grossi dislivelli ,sembrano quasi sfidare le leggi di gravità!

Riomaggiore , la prima delle Cinque Terre è caratterizzata da due facce: il borgo dei pescatori nella parte affacciata al mare e il borgo dei contadini nella zona rivolta verso il monte. Ovviamente tutte le case sono colorate e abbarbicate sulla collina. Molto bello da vedere è anche la chiesa e il suo castello, dalla cui cima, si ha una bellissima visuale sottostante!

Da Riomaggiore inizia la famosa “ Via dell’ Amore”, che altro non è che un sentiero a picco sul mare, molto romantico al tramonto, che unisce la città di RioMaggiore a Manarola.

E’ all’ incirca una camminata di mezz’ora, con tanti tavolini disseminati lungo il percorso,( che ricordo essere a pagamento , 5 euro a persona!), per arrivare a una galleria ricca di graffiti e scritte degli innamorati di tutto il mondo. Purtroppo al momento il sentiero è chiuso causa frana!

i trenini, che servono per la raccolta delle olive, sui terrazzamenti liguri, delle Cinque Terre

i trenini, che servono per la raccolta delle olive, sui terrazzamenti liguri, delle Cinque Terre

Manarola e’ un incantevole borgo letteralmente arroccato su uno sperone di roccia alto 70 metri, che precipita a strapiombo nel mare.Le case sono addossate l’ una alle altre, e gli scalini sono davvero ripidi!!!

Corniglia è l’ unica delle Cinque Terre, a non essere direttamente sul mare, infatti non ne è facilmente accessibile .Vi si accede dall’ approdo salendo una scalinata molto ripida che rende Corniglia il paese più gelosamente ritroso delle Cinque Terre!E’ anche molto famosa per la squisitezza del suo vino , il Vernaccia!!

Vernazza, per me la più bella e caratteristica fra le Cinque Terre; è un bellissimo paesino, raggiungibile sia dal treno, che dai battelli che giornalmente fanno la spola fra i paesi.

Veduta di Vernaza, dal sentiero per Monterosso, Cinque Terre

Veduta di Vernaza, dal sentiero per Monterosso, Cinque Terre

Ci sono la piccola spiaggia sotto la chiesa chiamata dai paesani “ la marina”, dove l’ acqua è un po’ più bassa, e poi tutta una serie di scogliere, facilmente raggiungibili, da dove si possono fare dei tuffi spettacolari!!

L’ approdo del porto chiamato Ventega’, e’ il luogo dove tutte le mattine presto ,o la sera tardi, si possono trovare i pescatori,( fra cui anche mio zio!) intenti a prendere il pesce più grosso!T

ramite un ripida scalinata, si arriva alla Torre,da dove si vede tutto il borgo.A chi piace le camminate un po’ ardite,( premiate però da una bellissima vista!) ci sono la salita dei Frati Cappuccini, vicino al cimitero, e l’ altra che porta a  Corniglia, da dove si vede tutta la parte sud di Vernazza!!

Infine dalla Piazzetta, luogo di ritrovo della “vita sociale” di Vernazza, dove si affacciano tanti ristoranti, bar e gelaterie, si dipana la via principale dello “ struscio”, dove si affacciano una miriade di negozini tipici, gelaterie, anche una piccola succursale della Coop, (perfino la casa di mia zia), fino ad arrivare più in su della Stazione ferroviaria, nella zona chiamata “Fontana Vecchia”, dove c’e’ l’ unico hotel pensione di Vernazza!

E infine Monterosso,formata da due conche popolate di case, di vigne, d’ uliveti e limoneti, terminati ognuna con una spiaggia: quella della Fegina con i suoi famosi arenili, coperti d’ estate da una moltitudine di cabine, e ombrelloni di bagnanti,( e dove c’e’ il “famoso” scoglio a forma di tartaruga, ambita scalata, di tutti i bambini, me compresa, per fare dei bellissimi tuffi!) e la spiaggia degli approdi, sulla quale si apre il vecchio paese e il centro storico.

Vernazza dal sentiero per Corniglia Cinque Terre

Vernazza dal sentiero per Corniglia Cinque Terre

Le due parti di Monterosso, sono collegate da un tunnel, o sottopasso della ferrovia,diventato un po’ anche la passeggiata del paese! E’ l’ unica fra le Cinque Terre, ad avere, molti hotel e pensioni, e locali per i divertimenti serali, quindi possiamo definirla il “ borgo più mondano”!

Se siete da queste parti, non fatevi mancare, un giro in questa bellissima porzione di Liguria!!!

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 653 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar