Cosa comprare a Bellagio, le tipicità bellagine

Quando sono in vacanza o in viaggio, io amo molto girare per i negozi tipici del luogo che visito cercando di comprenderne un po’ di più le tradizioni , e anche di fare ottimi acquisti dei prodotti locali. Questi stessi ricordini o souvenirs ,abbelliscono poi la nostra casa, arricchendo il nostro arredamento, e facendoci poi ricordare con piacere appunto, il loro paese di provenienza! Ovviamente io e Alessio abbiamo gusti molto diversi per il nostro shopping… Io essendo donna prediligo molto le cose più fashion, quindi di solito compro o vestiti o gioielli tipici autoctoni, oppure vista la mia ormai famosa passione per il vetro e i cristalli swarovski, mi piace anche comprare elementi di arredo di questo materiale, che poi metto nel nostro soggiorno; Alessio da vero buongustaio, invece opta per lo più per prodotti enogastronomici

La Seta di Como

La Seta di Como

Lo sapevate che nella zona comasca è molto sentita la tradizione e la lavorazione della seta, che qui arrivò attorno al 1400 e ebbe un  grande sviluppo grazie anche alla lungimiranza e astuzia del duca Ludovico Sforza, il quale obbligò i contadini a piantare nei loro campi gli alberi di gelso, in quanto le loro foglie sono l’ unico nutrimento per il baco da seta. Fu questa idea che valse poi il titolo al Duca, di Ludovico il Moro, dal nome della pianta di gelso!

Negozio di Pierangelo Masciadri a Bellagio

Negozio di Pierangelo Masciadri a Bellagio

Questa attività veniva  fatta dai contadini comaschi nel periodo primaverile, per riuscire a integrare le magre entrate economiche, e è durata fino a inizio ‘900.Di solito erano le donne della famiglia e i bambini  a occuparsi della raccolta delle foglioline di gelso e tagliarle per renderle minuscole per poter cibarsene i bruchi; una volta terminata la crescita i bachi cominciano a produrre un sottilissimo filo con quale si avvolgono creando il bozzolo che servirà loro a trasformarsi in farfalla. A questo punto interviene l’ uomo, che ne interrompe la fase per poter poi riuscire a “svolgere” il bozzolo ed ottenere un unico lungo filo che misura circa 1500 metri e che verrà unito ad altri fili per ottenere la giusta resistenza. Da ora in poi inizia la trasformazione del filo in pregiato tessuto, e soprattutto per Como, la creazione del design unico che l’ ha resa famosa in tutto il mondo!

Ancora oggi Como e il territorio circostante sono considerate la capitale mondiale della seta.E la maggior parte delle Maisons delle firme più importanti vengono proprio qui per scegliere i disegni esclusivi.

Negozio di Pierangelo Masciadri a Bellagio

Negozio di Pierangelo Masciadri a Bellagio

A Bellagio esiste un negozio prettamente artigianale,dove poter acquistare dei pregevoli prodotti in autentica seta, come cravatte, foulard e anche borse e pelletteria tutto made in Italy , dal design autentico del grande maestro Pierangelo Masciadri, che è diventato famoso nel 1992 come stilista per  aver disegnato la cravatta che Bill Clinton indossò il giorno in cui venne eletto per la prima volta Presidente degli Stati Uniti. Da quel momento Masciadri ha avuto riconoscimenti importanti dagli uomini più potenti e famosi del mondo. Sempre Masciadri ha disegnato e prodotto la cravatta che un altro Presidente degli Stati Uniti, ovvero  George W. Bush ha indossato nella campagna elettorale 2004 durante il primo dibattito televisivo contro Kerry, cravatta che faceva parte della collezione dedicata ai “Mosaici Romani”. Il Presidente Bush ha espresso il suo apprezzamento in una personale lettera di ringraziamento. Fra i suoi estimatori anche un Re, il Re Alberto II di Monaco, che si è complimentato non solo per la raffinatezza delle sete, ma anche per l’alto contenuto delle cravatte.

 Pierangelo Masciadri e Girandolina a Bellagio

Pierangelo Masciadri e Girandolina a Bellagio

Il negozio sembra un vero e proprio museo, dalle creazioni stupende, e ovviamente essendo un ‘amante delle borse, sarei rimasta lì ore a contemplarle!Se volete vedere con i vostri occhi queste bellezze potete andare a visitare i due negozi che si trovano in pieno Borgo storico di Bellagio, uno sulla Salita Mella, e uno sulla Salita Plinio!

A Bellagio esiste anche un’antica tradizione di vetro soffiato…

I Vetri di Bellagio -Bellagio

I Vetri di Bellagio -Bellagio

Venezia e a Murano per molti secoli hanno prodotto oggettistica in vetro (per lo più calici, sculture ecc)con le tecniche che gli sono state tramandate dall’antica Grecia e dal Egitto ovvero con la tecnica del vetro soffiato da masse solide di vetro fuso. Ma dopo la fine della seconda guerra mondiale , prese campo anche in Italia la tradizione di adornare l ‘albero di natale (così come già si faceva nei paesi del nord Europa)soprattutto nelle regioni del nord in Lombardia e sul Lago di Como; ne contribuì lo sviluppo l’imprenditore tedesco Karl Becker, che dopo aver lasciato il suo paese natale, si trasferì sul Lago di Como e aprì la sua attività la ditta Florida, che produceva alberi di natale artificiali e ghirlande. Nello stesso momento, le soffierie in difficoltà che sino ad allora avevano prodotto oggetti in vetro per la cucina e bottiglie di vino adattano le loro competenze per fornire il signor Becker con ornamenti in vetro.

Con il passare del tempo e l’ affinarsi delle tecniche, gli ornamenti per gli alberi di natale prodotti in questa zona, sono divenuti così importanti da divenire pezzi unici da collezione e  da essere anche esportati all ‘estero in America.Il vero segreto per creare gli ornamenti figurativi italiani si trova in un processo noto come ri-cottura. In primo luogo, il soffiatore del vetro, con vetro pyrex, crea il corpo cavo principale degli ornamenti da un tubo di vetro, poi il soffiatore riscalda un’asta separata solida di vetro e la collega in punti appropriati in modo da formare braccia, gambe, mani, piedi, manopole o code. Quando questo punto di giunzione è super riscaldato, soffiando dell’aria attraverso il corpo principale l’aria passa direttamente attraverso il nuovo segmento creando così un braccio cavo o gamba che è permanentemente unito al corpo.

I Vetri di Bellagio -Bellagio

I Vetri di Bellagio -Bellagio

A Bellagio esiste un negozio specializzato prettamente nelle decorazioni natalizie, I Vetri di Bellagio,e dove la simpatica proprietaria Anita, sarà a vostra disposizione per consigli o per farvi qualche decorazione lì sul momento…. E’ un piccolo locale pieno zeppo di oggettistica di vetro, colorato, allegro, e solo già entrando se ne denota la passione che Anita ha nel produrre i suoi capolavori! Pensate che ogni anno in occasione delle festività natalizie, in piazza a Bellagio viene eretto un enorme abete decorato proprio dalle decorazioni di vetro di Anita! Se volete visitare il suo negozio, oppure semplicemente andare a trovarla, basta che vi recate in Via Garibaldi al numero 60! Non ne rimanete delusi!!

I Vetri di Bellagio -Anita e Girandolina

I Vetri di Bellagio -Anita e Girandolina

Devo ringraziare il signor Pierangelo Masciadri e Anita per la loro pazienza, simpatia e gentilezza! Grazie ancora!

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 1.230 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar