Milano e la Festa di Sant’Ambrogio, la tradizione milanese più famosa

Si sa che ogni città italiana abbia per tradizione cattolica un protettore o intercessore presso Dio (chiamati spesso patroni) che vengono onorati spesso con processioni, messe e manifestazione religiose varie! Milano ha come patrono Sant’ Ambrogio, insieme a San Gennaro di Napoli, Santa Caterina da Siena, Sant’Antonio da Padova e San Giovanni di Firenze, che sono fra i più famosi d’Italia.

Basilica di Sant'Ambrogio ,Milano

Basilica di Sant’Ambrogio ,Milano

Sapete come io adori la storia e i personaggi storici e spulciando recentemente nel web vari articoli, tra cui un post sul portale magazine di Expedia, ho letto la vita e tutto ciò che sta intorno alle tradizioni milanesi del Santo Patrono meneghino Sant’Ambrogio

Basilica di Sant'Ambrogio ,Milano

Basilica di Sant’Ambrogio ,Milano

Festa di Sant’Ambrogio

La festa di Sant’Ambrogio viene onorata il   7 dicembre, nel giorno in cui  nel 374  venne eletto vescovo di Milano. Ambrogio nato nel 334 era un rampollo di una famiglia ricca e agiata e divenne governatore della Liguria e dell’Emilia insediandosi nella città lombarda.

Con la morte del vescovo Aussenzio, il popolo milanese fu chiamato a scegliere il degno erede del vecchio vescovo e all’umanità scelsero proprio Ambrogio riconosciuto come funzionario pubblico e governatore imparziale e soprattutto con un ’animo gentile , grazie al quale appena eletto vescovo cambiò per sempre le sorti di tutto il Cristianesimo.

Quindi ogni anno in occasione della festa, tutti i cittadini milanesi si recano nella meravigliosa chiesa di San Ambrogio, dove viene celebrata la messa commemorativa dall’Arcivescovo di Milano.

La Basilica di San Ambrogio fu eretta per volere dello stesso Ambrogio nel 386, e è considerata un perfetto esempio di architettura romanica lombarda con al suo interno opere d’arte preziose risalenti  al III o IV secolo.

Basilica di Sant'Ambrogio interno ,Milano

Basilica di Sant’Ambrogio interno ,Milano

Fiera dell’Oh bej Oh bej

Nel 1510 un certo Giannetto Castiglione, fu inviato dal Papa Pio IV per riaccendere la fede religiosa dei cittadini, e venne in città  portando in dono tante leccornie e dolci vari; dalle esclamazioni di stupore e gioia degli abitanti , tra cui la famosa frase “”Oh bej oh bej” (come sono belli, come sono belli), nacque la tradizione della fiera dell’Oh bej Oh bej, il mercatino tipico natalizio allestito all’ombra del Castello Sforzesco che inaugura il giorno di Sant’Ambrogio e si conclude la domenica successiva.

Non ho mai avuto l’opportunità ancora di poterci andare, ma questo mercatino con gli anni è diventato molto famoso, ospitando più di 400 stand con lavori di artigianato tipico, dolciumi e oggettistica varia!

La Prima alla Scala di Milano

La festa del patrono di Milano coincide anche con la Prima al famoso Teatro alla Scala di Milano, ovvero l’inaugurazione della stagione teatrale, in uno dei teatri fra i più famosi d’Italia  simbolo della musica e della danza classica in tutto il mondo.

Teatro alla Scala Milano

Teatro alla Scala Milano

Ogni anno nonostante le temperature gelide, le gentildonne della “Milano Bene”, dive e divette della televisione e del cinema italiano fanno a gara ad indossare il vestito più scollato e costoso! La Scala venne edificata nel 1776 al posto della chiesa di Santa Maria alla Scala, a cui il teatro appunto deve il  suo nome. Dopo due anni ci fu il debutto con l’opera “Europa riconosciuta” di Antonio Salieri nel 1778. Da allora ogni anno il 7 dicembre viene messa in scena un’opera diversa.

Il Panettone

Come dimenticarsi il Panettone? Uno dei dolci natalizi della nostra tradizione italiana, che è nato proprio qui a Milano! Tutt’ora si possono assaggiare i migliori panettoni nella Pasticceria Cova , una delle più antiche d’Italia, e che dal 1817 sforna prodotti favolosi e di qualità come appunto il panettone! Anche se io sinceramente sono più amante del pandoro!!

Basilica di Sant'Ambrogio interno ,Milano

Basilica di Sant’Ambrogio interno ,Milano

E voi siete più da panettone o da pandoro? Fatecelo sapere nei commenti!

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 58 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar