TBDI 2016, cronaca della mia giornata per il secondo anno successivo

Anche quest’ anno, siamo stati invitati al TTG  Incontri a Rimini edizione 2016, ovvero la Fiera internazionale del turismo, dove enti nazionali e internazionali si incontrano in questa meravigliosa sede, per partecipare al TBDI 2016. Alessio non ha potuto accompagnarmi e a  differenza dell ‘anno scorso , ho optato di passarci una sola giornata dalla mattina alla sera,….. ma a posteriori posso dire che non lo farò più!! Troppo stancante e stressante….

L'Entrata Sud a Rimini Fiera

L’Entrata Sud a Rimini Fiera

Ma raccontiamo tutto dal principio: la giornata è iniziata male già di primo acchito, quando ho rischiato di perdere il treno regionale dalla stazione di Bologna Centrale, verso RiminiFiera, per  un ritardo di 5 minuti maturato dal precedente treno da Prato Centrale a Bologna, che  mi ha portato a correre come una pazza verso il binario giusto, fino a  salire vi giuro un minuto prima la chiusura delle porte automatiche del treno… Avevo addirittura paura di avere preso  il treno sbagliato  nella  fretta di salire!!

Un ulteriore ritardo mi ha portato ad esserlo anche io di circa 30 minuti nei miei appuntamenti sulla mia tabella di marcia……. Causandomi non pochi problemi dovendo cercare di fare tutto in giornata!

Infatti quest’ anno  noi travel bloggers a differenza dell ‘anno scorso, avevamo più piena autonomia nella nostra organizzazione degli appuntamenti con i vari enti; innanzitutto non c’era più “’ l’obbligo” di dover essere presenti per tutti i 3 giorni della fiera, quindi molti hanno optato per la singola giornata.

Girandolina al Meet Your Blogger

Girandolina al Meet Your Blogger

E poi all’ appuntamento  Meet Your Blogger della durata di un’ora , noi bloggers eravamo stati divisi equamente nelle due giornate di giovedi e venerdi; ognuno aveva una propria postazione segnata in un pratico elenco, dove tutti gli enti ci segnavano e venivano stavolta noi da loro. E vi dico è stato davvero  emozionante avere un piccolo tavolino tutto per me!Mi faceva sentire importante, e sicuramente orgogliosa di dove  Girandolina mi abbia portato!!

Io mi ero organizzata in modo di poter parlare con più enti possibili, e ho iniziato a mandare richieste di appuntamenti via email, appena ci è stata comunicata la lista delle varie aziende del turismo interessate a noi, ( quest’ anno circa 122). Ho avuto un buon risultato di risposte, anche di più rispetto alle mie aspettative, e per non scontentare nessuno, ho accettato tutti, ritrovandomi però ad avere la giornata così piena da rischiare di non avere il tempo  per mangiare….Inoltre i padiglioni della Fiera sono tanti, ma quelli del turismo sono principalmente i Padiglioni A, e C divisi fra Europa, Global Village ,World e Italia  , e io correvo da uno e un’ altro come una pazza per riuscire a parlare con tutti!!

Girandolina al Meet Your Blogger

Girandolina al Meet Your Blogger

Sono riuscita a fare tutto, ma sono tornata a casa esausta, e sinceramente un po’ dispiaciuta di non essermi goduta la fiera;ho visto di sfuggita e con molto fretta i vari stand nazionali  dove ognuno fa a gara con gli altri per essere il più bello e colorato! Non ho assaggiato o provato nessuna prelibatezza culinaria esotica, non ho assistito ai vari spettacoli organizzati e cosa più importante non ho dedicato il giusto tempo ai miei amici/colleghi travel bloggers! Infatti uno dei motivi più belli di queste fiere, è anche l’ incontrarsi spesso a distanza di un anno, con altri bloggers con la nostra stessa passione, e con i quali hai stretto amicizia per lo meno virtuale durante l ‘annata. Sono riuscita a incontrarne solo qualcuno che come me, correva da un padiglione all ‘altro!!

Menomale in questo marasma sono riuscita a vedermi con Anna Pernice del blog Travel Fashion Tips che ho conosciuto l’anno scorso e con la quale mi sento spesso  e  Nicole Pasini, la mia prima fan in assoluto, che mi segue su Girandolina, da quando ancora nessuno lo conosceva!! Siamo ormai amiche da anni, e anche lei ha da poco aperto un blog di viaggi dal nome “Viaggiare uno stile di vita”.Lei essendoci dal giorno prima mi è stata molto utile come guida, in quanto io  mi sarei persa ogni 5 minuti, ( girare come una trottola non aiuta di certo!)

Girandolina e Nicole

Girandolina e Nicole

Conclusioni? Un evento del genere, aiuta a farsi conoscere e a conoscere gli addetti del settore,quindi partecipare è molto importante;tali rapporti poi si deve sapere mantenerli!. Sicuramente l’ anno prossimo evito di fare tutto in una giornata, ma opto per almeno due giorni, per essere più tranquilla!

INFO UTILI PER SOPRAVVIVERE AL TTG INCONTRI

Se come me arrivate in treno la fermata è RiminiFiera e scenderete davanti all Entrata Sud: tutti i padiglioni  dedicati al turismo ovvero i padiglioni A e C li troverete sulla vostra sinistra. Quest’ anno il TTG Next, ovvero l ‘area dedicata ai travel bloggers, con gli spazi dedicati come la Blogger Lounge o il Meet Your Blogger erano al padiglione C1.

I bagni sono disseminati un po’ ovunque (anche se preparatevi a lunghe file). I guardaroba sono invece vicino alla varie entrate/uscite, e con il costo di 4 euro a capo potete lasciare il vostro bagaglio custodito per la giornata.

Per mangiare non preoccupatevi, ci sono tanti bar o self service , ma se posso darvi un consiglio portatevi da casa qualche bottiglietta d ‘acqua( li costano parecchio), e non vi aspettate piatti da gourmet! Io ho speso 10 euro per un piatto di pasta scondito e freddo e l’acqua!!

Portevi dietro il vostro Media Kit del Blog e tutto quello che vi può servire per farvi conoscere meglio,vi aiuterà nella vostra presentazione!

Infine vestitevi a cipolla, dentro alla fiera è caldissimo , quasi si soffoca ( forse il fatto che correvo non aiutava), mentre fuori è già più fresco ( siamo pur sempre a ottobre, e tradizione vuole che ogni anno in questa occasione piova!). Mi raccomando SCARPE COMODE!!! Io ero convinta di averle, in fin dei conti avevo un paio di scarpe da ginnastica…… ma sono tornata a casa con le veschiche ai piedi…. E qui mi sorge spontanea una domanda, perché con i miei amati tacchi 12 questo non succede mai???A voi la risposta!

E da ultimo la regola fondamentale, cercate di divertirvi, e non vi fate prendere dal nervoso all’ ennesimo ritardo del treno anche al ritorno ( a me un’ ora e mezzo). L’ importante è esserci stati!!

Un grosso ringraziamento va a Silvia Badriotto, che anche per quest’anno si è occupata di tutta l’ organizzazione di noi bloggers e con pazienza ha risposto a tutte le nostre domande, anche a quelle stupide e inutili! Grazie ancora!!

Al prossimo TBDI 2017!

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 206 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.
guest
2 Commenti
Più recenti
Più vecchi Più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Chiara
17 Ottobre 2016 17:45

Ciao Elisa, ho visto varie foto e letto vari commenti sul Tbdi di quest’anno, io purtroppo non sono mai riuscita a partecipare per motivi lavorativi, volevo chiederti qualche informazione: ma quindi per noi blogger la parte più importante è il Meet Your Blogger, giusto? Ma per accedervi bisogna essere invitati (mi sembra di aver letto così all’inizio dell’articolo) o ci si può proporre? E nel secondo caso, a chi si fa riferimento e quanto tempo prima? Scusa se ti ho tempestato di domande ma ho bisogno di chiarirmi un po’ le idee, chissà, magari l’anno prossimo…:-)