Dalla ricerca del wifi, a quella del fasciatoio. Viaggiare con un neonato

Prima una delle cose essenziali che cercavamo  quando eravamo fuori ,era senza dubbio il wi fi, per poter essere sempre connessi……

Adesso invece è fondamentale il fasciatoio per poter cambiare agevolmente Lorenzo 🙂 🙂 🙂 !!!!

Ma come cambia la vita per un viaggiatore quando diventa genitore per la prima volta?

Come è veramente viaggiare con un neonato, è davvero possibile o pura utopia?

Bisogna per un po’ di tempo rinunciare ai viaggi??

Queste e tante altre domande, ci sono arrivate sul blog in questi primi mesi con Lorenzo, da tanti altri  neo -genitori come noi, e dai tanti curiosi che hanno sempre pensato che viaggiare con un neonato sia quasi impossibile……

E finalmente possiamo rispondervi basandosi sulla nostra personale esperienza!

VIAGGIARE CON UN NEONATO

Allora viaggiare con un neonato si può,  è una cosa bellissima e entusiasmante, però ci vuole molta molta organizzazione , perché  ovviamente il bambino ha la priorità su tutto, come i suoi bisogni che in questa fase sono principalmente mangiare-dormire -essere pulito .

Di solito i neonati mangiano ogni 3 ore (dall’inizio della poppata ), e poi rifanno il sonnellino, quindi se riuscite a pianificare le vostre attività in quel lasso di tempo, siete a posto.

Viaggiare con un neonato

In questo noi siamo stati molto fortunati perché Lorenzo è sempre stato un orologio svizzero, allo scadere delle sue 3 ore, si svegliava sgranando i suoi occhioni blu, spalancando la bocca e pretendendo il suo latte, che io grazie a Dio ho avuto e ho ancora in abbondanza.

ALLATTARE IN PUBBLICO CONSIGLI

Pensate che io nonostante sia un tipo molto esuberante, sono sempre stata molto timida e restia  a mostrarmi nuda in pubblico, non mi sono mai messa in topless neanche nel giardino di casa mia, benchè abbiamo un’alta recinzione…

Quindi quando ero incinta, pensavo che sarebbe stato un bel problema per me ,dover allattare fuori casa in luoghi pubblici, come ristoranti, parchi, centri commerciali ecc.

Viaggiare con un neonato

E invece quando è arrivato il momento, non ho esitato un attimo a slacciarmi la camicetta e a nutrire il mio bambino…..Allattare al seno il proprio figlio è la cosa più bella e naturale che esista al mondo….. E chi ci vede malizia o cose brutte è solo un malato di mente per me!

L’ho allattato ovunque, cercavo però di starmene un po’ più riparata ,non assolutamente per vergogna, ma per dare un po’ di relax e di tranquillità al mio piccolino, che come ogni neonato , vive il momento dell’allattamento come pura beatitudine, e delle volte  vi si addormenta anche!

Cercate voi di rilassarvi , se vi fissano mentre mangiate il vostro pranzo!!!

QUANDO SI PUO’ VIAGGIARE CON UN NEONATO?

Non ci sono momenti specifici per poter iniziare a  viaggiare con il vostro frugoletto…… In linea di massima però si consiglia di aspettare dopo i 3 mesi, in modo di aver fatto almeno le prime vaccinazioni obbligatorie….

Con questo io ritengo che ogni genitore sia responsabile del proprio figlio, e quindi libero di poter fare quello che vuole….. Conosco persone che con un neonato di appena un mese sono state in Thailandia, mentre altri con un bimbo di un anno non hanno più viaggiato……..

Ogni bambino è unico, come lo è ogni famiglia!

DOVE POTER VIAGGIARE CON UN NEONATO?

Anche i luoghi da poter visitare con un neonato sono molto soggettivi, e dipendono appunto dalle scelte personali dei genitori.

Ritengo però fondamentale che prima di ogni viaggio, sia esso in Italia o all’Estero, si consulti la pediatra che vi potrà dare consigli e suggerimenti  rispetto al luogo scelto, per potervi godere al massimo la vostra vacanza!

COSA PORTARE IN VIAGGIO CON UN NEONATO?

Se vi dicessi tutto??????

No scherzo, diciamo però che le cose da portare in viaggio con un neonato sono davvero tante, quindi per tutte le fashion addicted come sono io, scordatevi valige e valige di abiti, scarpe e accessori…..

Viaggiare con un neonato

Il posto nel bagagliaio dell’automobile sarà pieno zeppo delle cose del vostro bimbo, e se vi va bene, vi rimarrà un piccolo spazio striminzito per una piccola valigia 😊 😊

Lorenzo da quando lo abbiamo riportato a casa dall’ospedale, ha sempre dormito nella sua culla /navicella del Trio Inglesina, molto comoda e spaziosa per lui, ma molto grande e scomoda da portare via….(Praticamente già da sola, riempie la bauliera della macchina di Alessio  che non è molto piccola).

Ora che già dorme nel lettino , portiamo via il lettino da viaggio , che è un po’ più piccolo fortunatamente!

Oltre quindi al passeggino, bisogna portarsi dietro tutto l’occorrente per la pappa (se allattate come me, basta anche solo il cuscino per l’allattamento a cui io non so rinunciare), oppure i vari biberon e il latte artificiale .Molto comodo è lo scalda biberon da viaggio , con le prese dell’accendisigari in macchina.

Se siete in fase svezzamento vi suggerisco il termos che mantiene calda la pappa per 5/6 ore,  i vari bavagli di carta (pratici e comodi in giro) oltre al grembiule a maniche lunghe plastificato, che mantiene i vestiti puliti.

Poi serve tutto l’occorrente per l’igiene personale del bimbo, pannolini (tanti), creme, asciugamani ( preferisco portarmi dietro i miei) traverse ecc ecc. e  per quanto riguarda i vestitini io ho sempre fatto il conto a circa 2/3 cambi al giorno, quindi fate il conto in base a quanti giorni state via!

Viaggiare con un neonato

Come mia abitudine ( e potete leggere i miei suggerimenti qui,)io mi sono  sempre portata dietro anche tutte le medicine che potrebbero servire per ogni eventualità ( tachipirina in gocce per la febbre, clisterini per la stitichezza, termometro, l’occorrente per i lavaggi nasali, ecc)

Infine non vi dimenticate i giocattoli preferiti del piccolo!

Se riuscirete  a ricreare l’ ambiente con le sue cose anche fuori casa, vedrete che il vostro bimbo rimarrà tranquillo e felice, e di conseguenza anche voi lo sarete!

Insomma credo di avervi detto tutto di quello che facciamo noi, e per adesso non abbiamo mai avuto problemi  a giro con Lorenzo….

Andiamo ovunque sempre con lui e abbiamo già fatto 2 piccoli week end fuori casa ( uno addirittura un blog tour lavorativo) a Lucca e a San Marino, e altri ne abbiamo già in programma.

Quindi buon viaggio a tutte le neo-famiglie viaggiatrici e se avete qualche altro suggerimento o consiglio da dare, non esitate a scriverlo nei commenti!

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 94 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.<br><h6> I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.</h6>

avatar