Itinerario Firenze Romana, alla scoperta dei resti della vecchia Florentia con i love guido

Tour guidato per conoscere la Firenze Romana

Quante volte vi è capitato di essere in una città e avere voglia di conoscerla meglio attraverso un percorso guidato, ma poi visti i prezzi di una guida avete desistito?

Da oggi invece sarà possibile visitare le vostre città preferite grazie alla nuova piattaforma digitale I Love Guido, che organizzano dei  tour guidati con una guida professionista, a un costo più che contenuto.

Come fare?

Basta che andate sul sito I Love Guido e scegliete le proposte già presenti sul database, oppure ne proponete una voi. A questo punto non vi resta che condividere il vostro tour con i vostri amici o conoscenti, perché più persone si è, meno si paga!

I tour partano raggiunto un numero minimo di 5 persone, e verrete avvertiti il giorno prima via email.

Firenze Romana- Arco Piazza della Repubblica

Firenze Romana- Arco Piazza della Repubblica

Le visite  guidate vengono effettuate da guide accompagnatrici ufficiali che vi racconteranno storie e aneddoti simpatici delle città che si visita per una durata di circa 2 ore; al termine del quale c’è il momento aperitivo, ovvero si va tutti insieme a bere qualcosa nel bar/locale più iconico della città, per le ultime spiegazioni e curiosità!

Visita alla Firenze Romana

Noi abbiamo provato per voi il tour  “ Firenze Romana- le Origini di Firenze” e vi racconto come è andata:

Firenze fu fondata come colonia romana   nella seconda metà del I secolo  a.c. probabilmente durante i mesi primaverili ,e il suo nome Florentia ( poi diventato Firenze) è dedicato appunto alla Dea Flora e  al periodo della sua fondazione.

L’odierna Piazza della Repubblica ( da dove è partito il nostro tour a piedi insieme alla nostra guida Beatrice ) era il centro nevralgico della Firenze romana, in  quanto sede del Foro  Romano della città ( ora sotto il Caffè Gilli) e del Campidoglio circondati dai principali edifici pubblici e templi.

Qui inoltre si intersecavano il cardo massimo orientato Nord-Sud (da Via Roma all’Arno), e il decumano massimo orientato Est-Ovest (l’attuale percorso di Via Strozzi e Via del Corso).

Durante i secoli dell’Impero  la città si arricchì di tutti quegli edifici ed infrastrutture che caratterizzano le città romane, per esempio nel vecchio Cinema Gambrinus ora Hard Rock Cafè, c’era un tempio capitolino , e più sotto  di circa 5 metri  c’era un piccolo santuario dedicato al Dio Arno.

Oppure le Terme Romane ( una nell’attuale Piazza della Signoria, una in Via del Capaccio e le Terme Capitoline in Piazza delle Repubblica).

Firenze Romana- Piazza Duomo

Firenze Romana- Piazza Duomo

Continuando il nostro giro a piedi, ci ritroviamo all’angolo della Chiesa di Santa Maria Maggiore , che si pensa possa essere stato l’angolo della muratura romane.

Sulla facciata di questa chiesa c’è una piccola faccia di epoca medioevale chiamata La Berta ( come scritto su un’incisione presente);

la leggenda dice che qui sotto passavano sempre i condannati a morti per eresia sui loro carretti, un giorno un uomo condannato per stregoneria , stanco delle continue ingiurie del prete, gli mandò una fattura… e da lì il prete si pietrificò per sempre!

Arriviamo in Piazza Duomo , precisamente al Battistero di San Giovanni ( dove fu battezzato lo stesso Dante Alighieri) cui si pensava fino a poco tempo fa, poggiasse sui resti del Tempio dedicato al Dio Marte.

Successivi studi hanno accertato che i resti che si vedono anche da una grata all’interno del Battistero sono quello di una Villa Romana di un proprietario piuttosto abbiente!

Costeggiamo “virtualmente” a piedi  le fondazioni delle Mura Romane con torri difensive lato ovest rinvenute sotto via del Proconsolo, fino al Museo Zeffirelli ,  che era il limite della città e sotto di esso ci sono i resti del Tempio dedicato a Iside.

Una delle poche strutture effettivamente ancora riconoscibili in laterizio romano è quella dell’Anfiteatro, che si trovava fuori dal castrum cesariano, nell’attuale quartiere medievale di Santa Croce.

Firenze Romana- Palazzo Vecchio

Firenze Romana- Palazzo Vecchio

Esso era circondato da una strada che già dal Medioevo era chiamata Via Torta perché ne ricalcava perfettamente l’andamento . L’Anfiteatro di Florentia non era molto grande ( circa 20.000 posti contro gli 87.000 del Colosseo), per il numero ridotto della popolazione fiorentina, ma perfettamente riconoscibile nelle sue strutture portanti, anche se qui, la sovrapposizione della costruzione delle case medievali ha chiuso gli antichi archi (i fornices) e sfruttato tutti gli spazi del piccolo anfiteatro.

Durante gli scavi in Piazza della Signoria, ma soprattutto nella discesa che porta alla sottostante piazza San Firenze  i romani avevano costruito su questo  declivio naturale il Teatro della città (I secolo d.C.), che affiora da sotto Palazzo Vecchio e Palazzo Gondi.

Dove oggi è il Tribunale si trovava la skené e verso piazza della Signoria le gradinate per il pubblico.

E’ possibile visitare i resti del Teatro Romano sotto Palazzo Vecchio :

Biglietti

Museo di Palazzo Vecchio + Percorso archeologico           euro 14,00

Percorso archeologico                                                               euro   4,00

Che ne dite? Vi è piaciuto il tour di I Love Guido?

Firenze Romana- Museo Palazzo Vecchio

Firenze Romana- Museo Palazzo Vecchio

Io vi devo assicurare che ho scoperto molte cose di Firenze che non sapevo, e in questo devo ringraziare Benedetta e il team di I Love Guido

Per tutte le info vi consiglio di visitare il sito ufficiale I Love Guido.

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 67 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar