Malta cosa mangiare, la nostra personale lista dei ristoranti provati

La gastronomia maltese è molto buona e varia, negli anni è stata contaminata dalle sue tradizioni inglesi, orientali e italiane specialmente della cucina siciliana, come i celebri Pastizzi, le sfogliatine di pasta ripieni di ricotta e piselli,(che a me non sono piaciuti tantissimo).Provate anche la Fenkata l’ altro piatto tradizionale maltese, ovvero il coniglio cucinato in salmì!In generale comunque il piatto forte è ovviamente il pesce, cucinato in vari modi ma tutti favolosi!!

CONSIGLI PRATICI:

I ristoranti maltesi hanno mantenuto un po’ la tradizione britannica anche negli orari; ovvero non siamo allo stesso livello dei ristoranti inglesi che chiudono molto presto, circa alle 20:00, (mi ricordo ancora che alle 21:00 quasi piangevo davanti alla cucina chiusa di un pub a Piccadilly Circus); ma semmai evitate di entrare in un ristorante maltese dopo le 21:00! A La Valletta in particolare , la sera non c’è molta vita come nelle altre città,(e se cercate questo vi consiglio di  andare a Sliema o St.Julians)quindi i ristoranti chiudono un po’ prima e ATTENZIONE , la domenica sera la maggior parte sono chiusi!

Mangiare a Malta non è del tutto economico, noi abbiamo provato varie tipologie di ristoranti, da quelli più belli e chic, ai bar senza pretese, ma i prezzi  in generale non sono stati molto bassi , si parte da un minimo i 15 euro a testa per un piatto e una bottiglia d’ acqua, a un massimo di 40 euro a testa nel locale più glamour!

In generale vi consiglio di mangiare quando potete nel vostro appartamento(qualora ne abbiate la possibilità)in modo da poter risparmiare almeno qualcosa. Noi abbiamo fatto la spesa al mercato di Marsaxlokk, e abbiamo mangiato cucinando un piatto di pastasciutta e frutta spendendo circa 5 euro a testa!

Di seguito la lista dei ristoranti di Malta che abbiamo frequentato:

MUNCHIES MELLIEHA BAY (Mellieha Bay)

Questo grazioso ristorante si trova direttamente sulla bellissima spiaggia di Mellehia Bay (la spiaggia più grande di tutta Malta) e immagino in estate sia affollatissimo! Ovviamente noi siamo stati li a metà febbraio, ma abbiamo mangiato almeno la prima parte del pranzo fuori comodamente seduti sui tavolini direttamente sulla spiaggia… Poi il vento ci ha fatto fuggire all’ interno del locale che è molto chic e esclusivo!

Il Piatto Maltese presso Munchies Mellieha Bay

Il Piatto Maltese presso Munchies Mellieha Bay

Il costo è stato equo in base alla location e la posizione del ristorante; i prezzi si aggirano dai 10/15 euro per un antipasto, e salgono sui 15/20 euro per un primo piatto per arrivare ai 20/25 euro per un secondo di carne o di pesce. Noi abbiamo optato per un antipasto detto il Piatto Maltese,un insieme di assaggi delle prelibatezze maltesi costituito dal  formaggio di Gozo, aioli, bigilla (fave tritate), crostini e insalata.E un ottimo pesce ripieno di ricotta per me, e un piatto di paccheri ripieni per Alessio!

Il nostro pranzo presso Munchies Mellieha Bay

Il nostro pranzo presso Munchies Mellieha Bay

Il formaggio di Gozo lo troverete un po’ dappertutto, perché Gozo è l’isola più rurale dell’arcipelago, dove le le pecore sono tantissime, e il latte della mattina produce il formaggio che viene venduto già la sera stessa per questo è freschissimo e molto usato! Sono molto buone anche le Hobz Biz-Zeit le bruschette di solito servite con olio di oliva e un miscugio di polpa di pomodoro, cipolla ed erbe aromatiche. E’ semplice, ma buonissimo.La salsa aioli , anche chiamata in spagnolo ajiaceite o ajoaceite, è una salsa tipica dell’area mediterranea composta prevalentemente da aglio, olio di oliva e limone e dal sapore molto forte.

DICK’S  BAR  & CAFE’ (Spinola Bay, St.Julians)

Questo piccolo snack bar si trova all ‘angolo delle due vie più rumorose di Spinola Bay. Non ha niente di particolare se non il fatto di essere il più modesto e soprattutto economico in un quartiere in cui qualsiasi ristorante sembra darsi delle arie e avere prezzi molto eccessivi.Quindi non aspettatevi niente di che, è poco più di un bar con qualche tavolino qua e là e il proprietario che sembra anche un po’ scorbutico! Noi qui abbiamo preso un hamburger e un piatto di carne con il contorno!

La nostra cena al Dick's Bar

La nostra cena al Dick’s Bar

La cosa più buona oltre il conto economicissimo( 10 euro a testa)? La birra Cisk Lager la birra locale che viene prodotta a Malta!

KING’S OWN BAND CLUB BAR E RESTAURANT (Republic Street La Valletta)

La nostra cena al King's Own Bar

La nostra cena al King’s Own Bar

Questo ristorante si trova nel centro  de La Valletta, sulla strada principale della città la Republic Street,e’ un Band’s Club  aperto nel lontano 1874, il cui nome evoca il re Edoardo VII; è un locale molto raffinato con un apicevole ambiente all ‘antica e un scala  tappezzata di foto in bianco e nero. Pur essendo un Band’s Club di quartiere, ha prezzi molto più altri rispetto agli altri Band’ Club. Qui abbiamo gustato un’ottima cena di pesce per me e una succulenta bistecca per Alessio , innaffiata da un ottimo vino..Inutile dire che anche in questo caso il prezzo è stato più alto e abbiamo speso circa 35 euro a testa.

GIULIA RESTAURANT (Mattia Preti Square)

E’ un piccolo ristorante familiare sui bastioni vicino ai traghetti per Sliema; il locale è senza pretese e noi abbiamo pranzato nella piazzetta nei tavolini fuori visto il bel tempo, senza tovaglia e menù(E’ venuta la cameriera a elencarci le pietanze).

Il piatto di pastasciutta al ristorante Giulia

Il piatto di pastasciutta al ristorante Giulia

Il titolare è di origine italiana e i piatti gustosi e buoni ,con porzioni abbondanti. Comunque nonostante la semplicità del ristorante il prezzo è stato leggermente alto per noi ( ma in linea con i prezzi maltesi) circa 15 euro a testa per un piatto di pasta, acqua e caffè!

Spero che questa guida vi sia utile per decidere dove mangiare a Malta!

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 2.985 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar