Perugia in un giorno, le cose imperdibili da vedere

Perugia è lo splendido capoluogo dell’Umbria; noi l’ abbiamo visitata varie volte in diverse occasioni, la prima fu durante i festeggiamenti di un capodanno di qualche anno fa, e festeggiammo insieme a altre centinaia di persone il nuovo anno in Piazza IV Novembre ( la piazza principale della città) , sotto la Fontana Maggiore ( simbolo di Perugia!).Altre gite fuori porta, ci hanno portato a visitare questa città umbra varie volte e ogni volta a scoprirne cose nuove e diverse!

Perugia Piazza 4 novembre

Perugia Piazza 4 novembre

Per questo ho pensato di scrivere questo post, per aiutare chi di voi si accinge a visitare Perugia per vedere cose interessanti anche in un solo giorno.
Prima cosa che vi suggerisco (più che altro riferito alle signorine!) evitate se potete scarpe con i tacchi alti, perché Perugia è in cima a molte salite con le sue erte stradine medievali e dove ogni volta si incastreranno i vostri tacchi!

DOVE PARCHEGGIARE A PERUGIA

Uno dei parcheggi più famosi, o comunque più usati per visitare Perugia, è quello che si trova nei sotterranei di Rocca Paolina, la fortezza fatta costruire da Papa Paolo III dopo il sacco di Roma. Per la sua costruzione fu reso necessario la distruzione di più di cento case ma anche di monasteri e chiese. E’ stata il simbolo dell’autorità e del potere del Papa fino al 1860, anno dell’annessione al Regno d’Italia.Dopo aver parcheggiato potrete visitare quello che rimane degli spazi della Rocca ( molto spesso usati per spazi espositivi o mostre temporanee) e grazie alle comode scale mobili essere già nel centro storico!

Perugia e la Rocca Paolina

Perugia e la Rocca Paolina

Un altro parcheggio vicino al centro (dalla parte opposta della Rocca Paolina) è quello del Mercato Coperto al costo di circa 2,50 l’ ora)

COSA VEDERE A PERUGIA

Come ho detto prima la Fontana Maggiore è una delle cose vedere a Perugia, fu costruita in 3 anni fra il 1275 e il 1278, da Nicola e Giovanni Pisano su una gradinata circolare, costituita da due vasche di pietra rosa e bianca sormontate da una conca di bronzo da cui spuntano tre ninfe che sorreggono un’anfora.I personaggi legati alla fondazione della città sono raffigurati nelle statue delle colonnine dove poggia la vasca superiore; mentre nella vasca inferiore ci sono 50 formelle che la decorano, raffiguranti il calendario dei lavori agricoli, e alcuni episodi storici e biblici.

Piazza IV Novembre è circondata dalla Cattedrale di San Lorenzo e dall’imponente Palazzo dei Priori , dove ha sede dal 1878 la Galleria Nazionale dell’Umbria.
Costruita nel 1345, la Cattedrale di San Lorenzo è dedicata a uno dei patroni della città. Il lato della chiesa che si affaccia sulla piazza è in realtà la fiancata laterale, decorata soltanto nel lato inferiore da una trama geometrica di rombi di marmo rosa e bianco, mentre l’ingresso si trova in Piazza Danti.
Nel chiostro ha sede il Museo Capitolare, riaperto al pubblico recentemente nel 2000, è stato costruito nell’area dell ‘antica acropoli etrusco-romano.Il Museo è istituito nel 1923 e annovera opere provenienti dalla cattedrale e da chiese della diocesi come Arnolfo di Cambio Giovanni Pisano ecc.

Perugia Sotterranea

Perugia Sotterranea

Molto bella e suggestiva è anche la visita alla Perugia Sotterranea per scoprire i tesori nascosti di Perugia: partendo dalla Cattedrale di San Lorenzo si potranno ammirare il susseguirsi delle epoche, da quella etrusca, poi romana e medievale tra cunicoli, mura e antiche strade. Durante il percorso si vede benissimo come la città nei secoli sia stata costruita letteralmente sulle fondamenta delle vecchie epoche, e seguendo il percorso si può anche camminare sopra un un’antica strada, perfettamente conservata, etrusca prima e romana poi, sul cui selciato sono ancora ben visibili i solchi lasciati dalle ruote dei carri!Salutatemi le ragazze che si trovano alla biglietteria, Clarissa, Maria Serena e Chiara, sono gentilissime, disponibili e soprattutto molto preparate a farvi da guida!
Vi suggerisco anche l ‘appuntamento The al Museo organizzato dal Museo del Capitolo di San Lorenzo; al costo di 12 euro a persona un sabato al mese potrete sorseggiare il the e assistere a mostre o convegni straordinari: consultate il sito www.cattedrale.perugia.it

Il Palazzo dei Priori, edificato in stile gotico tra il 1293 ed il 1443, è uno dei migliori esempi di palazzo pubblico dell’età comunale. Vi si accede da Piazza IV Novembre, attraverso un portale duecentesco ornato dalle statue del grifo e del leone. L’interno conserva ambienti di notevole interesse come la Sala dei Notari, costituita da otto archi a tutto sesto aventi diverse pitture che narrano leggende, storie bibliche e massime.Agli ultimi piani invece ha sede la Galleria Nazionale dell’Umbria, con un ricco patrimonio artistico.

Sala dei Notari all' interno del Palazzo dei Priori di Perugia

Sala dei Notari all’ interno del Palazzo dei Priori di Perugia

In Piazza Danti potrete visitare il Pozzo Etrusco detto anche Pozzo Sorbello dal nobile dell’ antica famiglia proprietaria dell’edificio sovrastante.Il monumento è un’ eccellente esempio di perfetta opera ingegneristica idraulica per l’epoca, databile alla seconda metà del III secolo.E’ molto particolare perché si può camminarci sopra!

COSA FARE A PERUGIA

Oltre a visitare i monumenti sopra citati, si può camminare lungo il Corso Vannucci che dalla Piazza IV Novembre porta fino alla Rocca Paolina e con i suoi negozi e i suoi storici locali rappresenta il centro della vita sociale .

perugina.Oppure scattare delle fotografie mozzafiato dai 3 punti panoramici della città, ovvero i Giardini Carducci, la Porta Sole, e le Scale dell’Acquedotto.

Le Scale dell 'Acquedotto di Perugia

Le Scale dell ‘Acquedotto di Perugia

Sapete che Il celebre Bacio Perugina (nato qui) ha ottenuto il suo successo solo quando ne cambiarono il nome originale (che era cazzotto!) e si incominciarono a diffondere le belle confezioni dedicate agli innamorati ed ispirate al dipinto “il bacio” di Francesco Hayez)? In tutta Perugia troverete negozi dove poter acquistare questo buonissimo cioccolatino, fra i miei preferito in assoluto, ( e sapete che io non amo il cioccolato)
Spero con questa piccola guida di Perugia, di avervi aiutato a conoscerla meglio!

 

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 2.405 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.<br><h6> I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.</h6>

avatar