Visita all’ Isola d’ Elba, la terza isola del Mediterraneo

L’isola  d’Elba è per estensione la terza isola del Mediterraneo ed è il luogo di villeggiatura adatto per ogni tipo di viaggiatore,  in quanto offre molteplici attrazioni, dalle splendide spiagge ed il mare cristallino ( che  per bellezza può essere paragonato al più famoso Mar dei Caraibi)alla possibilità di praticare ogni tipo di attività sportiva come  le passeggiate, con i numerosi percorsi ( a volte anche piuttosto impegnativi) bene segnalati e che vi aiuteranno a scoprire e conoscere l’Elba immergendosi nella sua natura!

La costa è irregolare e rocciosa con rari tratti sabbiosi e coperta dalla macchia , l’ entroterra invece è un susseguirsi di colline boscose che si alzano fino ai 1109 metri di altezza del Monte Capanne.

L’ Isola d’Elba dista solo 10 km da Piombino, una distanza che la rende ben visibile dalla costa e che ha sempre favorito l’ insediamento dell ‘Uomo fin dall ‘antichità. Fu infatti già popolata nel Neolitico, ma ebbe il suo incremento sotto la dominazione degli etruschi ,che iniziarono a sfruttare le tante miniere presenti sull’ isola; Cosimo I de Medici fondò l’ odierna Portoferraio nel 1339, e dal 1400  tutta l’isola passò sotto la dominazione spagnola, poi  quella inglese e divenne il luogo d’ esilio scelto da Napoleone Bonaparte che dopo la rovinosa battaglia di Lipsia e a seguito del trattato di Fontainbleau, fu costretto a lasciare il trono da Imperatore dell’intera Europa, e abdicare al trono di Francia .

Isola d'Elba e la spiaggia di Procchio

Isola d’Elba e la spiaggia di Procchio

La sua posizione geografica molto vicina alla costa, permette di essere raggiunta facilmente via mare e è collegata quotidianamente dai numerosi traghetti ; gli orari dei traghetti per l’Elba coprono quasi l’intera giornata, infatti le partenze da e per l’isola arrivano a superare le 100 corse al giorno dalle 5 di mattina sino alle 23 la sera. Ovviamente la breve estensione della rotta fa sì che i traghetti siano di dimensione ridotte, senza cabine per i passeggeri, e l’unica sistemazione possibile a bordo è il passaggio ponte senza spazio riservato; ovvero i passeggeri possono scegliere di sedersi sulle poltrone, sui divani o  ai tavoli del bar; la durata della traversata è molto poca, di circa 1 ora e 30 minuti il che permette di poter fare anche gite giornaliere all’Elba!

Isola d'Elba e il tramonto dal traghetto

Isola d’Elba e il tramonto dal traghetto

Se volete un consiglio fate la traversata di ritorno all’ ora del tramonto, potrete godere dal vostro traghetto un panorama impagabile, con il sole che si tuffa nelle acque del mare! Indescrivibile! Se volete potete acquistare online i biglietti per traghetti verso l’Isola d’Elba!

L’ Isola d’Elba non è molto grande, è lunga quasi 30 km e larga meno della metà, per questo si visita comodamente in auto ( non consigliato durante i mesi caldi estivi dovuto al grande afflusso dei turisti), oppure usando i mezzi di trasporto pubblico.

COSA VEDERE ALL’ ISOLA D’ELBA

Ecco le cose da vedere all’ Isola d’ Elba, partendo dal centro e andando verso est:

Portoferraio: è il più frequente approdo dell’ isola per i turisti, e molto belle sono le fortificazione cinquecentesche che danno  loro il benvenuto!

Volterrario: è il rudere di una roccaforte pisana del XII secolo

Cavo: si trova presso la punta più settentrionale dell ‘Elba, e è circondato da una bassa macchia mediterranea

Porto Azzurro: il secondo scalo dell’isola dopo Portoferraio, è tutt’oggi vegliato da due fortificazioni del XVII secolo

Rio Marina: fu uno dei maggiori centri minerari dell’ isola, come attestano alcuni vecchi edifici; qui si visitano le antiche miniere e un museo dedicato ai minerali.

Monte Calamita di 413 metri di altezza, documenta già nel nome la presenza dei filoni di ferro cui si deve la colorazione rossastra delle sue rocce

Capoliveri:  vissuta a lungo per lo sfruttamento delle miniere, è oggi una delle più gradevoli località balneari dell’ isola

Da Rio nell ‘Elba:  qui la vista spazia su Piombino e le Colline Metallifere e sulla parte ovest dell’Isola

Fetovaia è la più bella e famosa spiaggia sabbiosa dell’isola, e  è frequentata dalla maggior parte dei turisti

Pomonte è il punto ideale per le partenze di escursioni o trekking dell’isola

Campo nell’Elba occupa una delle poche pianure dell’isola

Isola d'Elba e Portoferraio al tramonto

Isola d’Elba e Portoferraio al tramonto

Monte Capanne con i suoi 1018 metri è la vetta per eccellenza dell’isola, ha l’aspetto di un massiccio granitico ed è raggiungibile da Marciana anche tramite cabinovia

Marciana Marina è l’unico porto dell’ isola nella parte nord-ovest ell ‘Elba

Villa Napoleonica di San Martino, si trova sul Monte San Martino (365 metri) e fu la residenza estiva del corso durante l ‘esilio forzato da Parigi

Procchio l’ abitato si dispone quasi al centro di un ‘ampia insenatura, grazie all’ omonimo golfo cinto da una costa rocciosa coperta da fitta macchia mediterranea, anche qui c’è una bellissima spiaggia.

Spero con questa piccola guida di avervi aiutato un po ‘a conoscere questa isola toscana, forse fra le più belle del Mediterraneo!

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

 

(Visualizzato 157 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments