Vedere Calvi, la bellissima capitale della Balagne corsa

Visita a Calvi i Caraibi della Corsica

Qual’ è stata la città che più ci è piaciuta della Corsica del nord?

Sicuramente Calvi, la capitale della Balagne e una delle località turistiche più belle e più famose di tutta la Corsica, grazie anche alla sua magnifica spiaggia!

Le sue origini sono romane, (fu fondata nel I secolo), ma  dal 1300 circa divenne la roccaforte genovese che la rese prospera e ricca!

La città  che sostiene da sempre di aver dato i natali a Cristoforo Colombo,è formata dalla parte alta costituita dalla Cittadella con l’antico bastione genovese, e la parte bassa con le tante piccole case affacciate sul porticciolo e l’animazione delle località turistiche!

Calvi e la Cittadella sul mare

Calvi e la Cittadella sul mare

Noi abbiamo soggiornato al bellissimo Hotel L’Onda, un albergo direttamente sulla spiaggia di Calvi ( a 30 metri di distanza) e dalle cui camere si ha il bellissimo panorama della Cittadella .

Infatti la cosa che più mi è rimasta impressa di Calvi, è la visione della Cittadella  in alto sui bastioni a picco sul mare, con tutto il porticciolo con le piccole imbarcazioni ; e intorno la spiaggia lunga ben 4,5 km di sabbia chiara e finissima, quasi impalpabile!

E che dire poi della trasparenza dell’acqua? Calma e placida, sembrava di essere ai Caraibi più che nel Mar Mediterraneo, oltretutto la profondità va a degradare per un bel po’ di decine di metri, (della serie c’è da camminare parecchio per fare un tuffo!)

Calvi e la Cittadella con i suoi bastioni

Calvi e la Cittadella con i suoi bastioni

Noi abbiamo ovviamente visitato anche la Cittadella, e nonostante come sapete tutti io adoro i tacchi 12, ho dovuto ahimè rinunciarvi proprio per evitare di cadere sugli antichi ciottoli di origine romana che ornano la salita!

Dalla cima del  promontorio si domina il porto turistico e il lungo mare; i bastioni possenti cingano la Cittadella su quattro lati, 3 dei quali verso il mare, e uno sul lato terra. Nel 1794 fu rasa al suolo da 30.000 cannonate sparate dalla flotta inglese.

All’interno l’atmosfera è molto tranquilla e rilassante, un po’ in contrasto con l’attività febbrile del lungo mare sottostante.

Calvi e la Cittadella con i suoi angolini

Calvi e la Cittadella con i suoi angolini

Potrete vedere anche la Maison Colombe, ovvero la casa dove  secondo la leggenda sarebbe nato Cristoforo Colombo!

Camminerete in strade silenziose, ammirando tanti piccoli angolini romantici o scenografici, con anche tante piccole terrazzine ricche di localini o bar dove potersi sedere e sorseggiare una bibita oppure mangiare qualcosa!

Le varie stradine  e vicoletti portano tutti invariabilmente  al Palais des Gouverneurs Genois e alla Chiesa di Saint Jean Baptiste che rischiò la distruzione nel 1567 per l’esplosione di un deposito di polveri.

Se volete, potete fate il percorso panoramico sui bastioni, che tocca la Torre di Saint Antoine, i Bastioni Teghiale e Malfetano , avrete un panorama favoloso e se ci andate all’ora del tramonto, vi assicurerete foto favolose!!

Calvi e la Cittadella con il suo porticciolo

Calvi e la Cittadella con il suo porticciolo

Un ultimo consiglio? Prima di coricarvi per la notte  date un’ultima occhiata alla Cittadella illuminata di notte, con le luci che riverberano sull’acqua….

Calvi in versione notturna (photo Luca Vitiello)

Calvi in versione notturna (photo Luca Vitiello)

Uno spettacolo magico, il cui ricordo mi rimarrà impresso per sempre !

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Alla prossima

Elisa

(Visualizzato 28 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar