Visita allo Storico Giardino di Villa Garzoni

images (1)

 

Un’interessante visita, alla scoperta di uno dei giardini italiani più belli, quello  di Collodi, vicino Pistoia, lo Storico Giardino di Villa Garzoni

GALLERIA FOTOGRAFICA

Se vi trovate in Toscana, e più precisamente a Pistoia, non potete perdervi  una visita allo Storico Giardino di Villa Garzoni!!La Villa si trova a Collodi, grazioso paesino nella frazione di Pescia, famoso nel mondo per la storia di Pinocchio, e per il suo parco, che si trova proprio accanto alla Villa. Il Parco di Collodi, racconta, attraverso percorsi, e attrazioni bellissime, tutta la favola di Pinocchio, e  se siete in compagnia dei vostri figli, li farete felicissimi, e li farete vivere, in prima persona questa fiaba.

Il Giardino Storico di Villa Garzoni, il Parco di Pinocchio e la Collodi Butterfly House, sono aperti tutti i giorni, dalle ore 08:30 al tramonto; esistono più tipologie di biglietti, e qui  troverete tutte le informazioni necessarie!

La Villa Garzoni

La Villa Garzoni

La Villa Garzoni, con il suo  famoso Giardino, viene considerata  una delle ultime Ville Lucchesi, che rispecchiano pienamente l’ arte e l ‘architettura della cultura toscana del  ‘700.La Villa è sempre stata di proprietà della famiglia Garzoni, una potente famiglia di Pescia, a cui dopo la sconfitta di Castruccio Castracani, fu richiesta la confisca di tutti i beni, e l’esilio.

Riparata a Lucca, riuscì ad arrivare alle più alte cariche dello stato, e per vendicativa ripicca, quando decisero di costruirsi una dimora, degna della loro nuova posizione politica e il loro nuovo rango, ritornarono proprio qui, sul confine fra la repubblica di Lucca e Il Granducato Toscano, che gli aveva esiliati anni prima!

Le prime notizie del Giardino, si hanno intorno alla metà del 1600, in cui le immagini dell’ epoca, ci riportano il Giardino già delineato come adesso. L’ intero completamento dell’ opera, richiese circa 170 anni, e l’ impegno di tre generazioni, ma il risultato fu addirittura straordinario: ll Giardino con i suoi terrazzamenti, le sue fontane e i suoi giochi d’ acqua, suscitò l’ interesse e l’ invidia di principi e re di tutta Europa, tanto da ispirare si dice i giardini della Reggia di Versailles, e della Reggia di Caserta.

Lo Storico Giardino Garzoni

Lo Storico Giardino Garzoni

Negli anni successivi, sono stati aggiunti il labirinto, il ponte sul torrente, il terrazzamento e il bosco suddiviso, in viali paralleli che  tuttora esistono; infatti questa imponente opera , è arrivata quasi interamente intatta ai giorni nostri, e si pensi che ancora oggi, viene utilizzato il sistema idraulico, progettato nel Settecento, per alimentare i giochi d’ acqua delle fontane .

Grazie al lavoro esemplare fatto e l’ impegno messo da parte degli architetti e i giardinieri dell’ epoca, che hanno  trasformato un piccolo orto e un boschetto da caccia, vicino alla residenza di campagna, abbiamo  uno dei più bei giardini d’ Italia e forse d’ Europa.

Figuranti presso lo Storico Giardino di Villa Garzoni

Figuranti presso lo Storico Giardino di Villa Garzoni

La Villa  affianca il Giardino e in parte lo sovrasta, (è in restauro e tuttora non visitabile),era  il simbolo della ritrovata ricchezza e potenza della famiglia Garzoni, al suo interno ha ospitato personaggi illustri come Napoleone Bonaparte, quando la sorella Elisa Baciocchi governava Lucca, e il re Vittorio Emanuele III.

Un curioso aneddoto, racconta che la madre dello scrittore di Pinocchio Carlo Lorenzini/Collodi, la signora Angiolina, lavorasse come cameriera a servizio nella Villa, nei primi anni del Novecento, e si dice, che si facesse accompagnare nel suo lavoro, dal figlioletto Carlo piccolino;

per non fare annoiare il piccolo, durante le lunghe sessioni delle pulizie, la signora soleva raccontargli le favole … si dice, che da queste fiabe raccontate dalla madre, Carlo Collodi abbia preso ispirazione per il suo Pinocchio e per il suo pseudonimo Collodi, dal nome del paese.

 

Collodi Buttefly House, una farfalla sul mio polso

Collodi Buttefly House, una farfalla sul mio polso

Nel  Giardino si può visitare anche la Collodi  Butterfly House, che ospita centinaia di farfalle provenienti da zone tropicali e equatoriali. Qui esse sono libere di volare e riprodursi in un giardino tropicale e lussureggiante, di piante e fiori, nella perfetta ricostruzione dell’ ambiente d’ origine .Lo sapete che sono golosissime di arancia? Quindi non stupitevi se troverete spicchi di arancia qua e là! Appena entrerete, vi accorgerete appunto della temperatura molto umida e appiccicosa, tipica dei climi tropicali, e se sarete fortunati, potrete anche provare l’ ebrezza di venire toccato da una di queste bellissime farfalle, mimetizzate intorno a voi, che si poseranno placide sulle vostre mani!

Io ho  già avuto l’ occasione di poter visitare lo Storico Giardino Garzoni, quando fui invitata per un blog tour a dicembre, il Pistoia Earth Garden 2014, e ho  avuto modo quindi,  di gustare già la superba cucina, del ristorante di Villa Garzoni. Consigliatissimo, anche per celebrare matrimoni in questa bellissima scenografia!

Flower Show 2015

Flower Show 2015

Ma recentemente siamo stati invitati per la presentazione del  Flower Show 2015, che si terrà allo Storico Giardino Garzoni dal 01 maggio al 2 giugno; in questa occasione  verrà mostrato al pubblico l ‘avvio delle fioriture primaverili al Giardino, e condiviso la realizzazione dei vari parterre fioriti. Quest’ anno in special modo si è voluto riutilizzare delle particolari piante, che ricordassero la giardineria  di inizio 900, l’ epoca di massimo splendore per questo Giardino. Rifacendosi alle vecchie fotografie dell ‘epoca, si è voluto affiancare alle vistose e colorate fioriture del passato ( fra cui le Camelie, i fiori simboli della famiglia Garzoni), anche alcune piante orticole( carciofi, lattuga e fragole).

Hanno collaborato a questo progetto  Flora Toscana, che ha donato le piante di  Camelie, il Mefit, ovvero il Mercato dei Fiori della Toscana, che ha aiutato ad allestire l’ ingresso del Giardino, e il Giorgio Tesi Group, con la collaborazione della rivista Naturart.

Che dirvi in più, se non di vedere con i vostri occhi  uno dei più belli Giardini italiani?

Spero di esservi stata utile

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 811 volte, 2 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar