Costiera Amalfitana le cose più belle da vedere con un tour in bus

“Vedi Napoli e poi muori” è un celebre detto o proverbio pronunciato dallo scrittore e poeta Johann Volfang von Goethe, durante una sua visita alla città partenopea nel 1786, per omaggiarla del calore e della benevolenza con cui fu accolto dai cittadini napoletani.

Calore che ancora  oggi il popolo napoletano trasmette a chiunque venga in visita, e che lo ha reso famoso in tutto il mondo….

Sarà che io sono un po’ di parte (ebbene ho per metà sangue di origine napoletano nelle vene, in quanto i miei nonni materni erano di quelle parti), ma Napoli mi affascina tantissimo, e sebbene l’abbia  vista tante volte ( l’ ultima volta pochi anni fa insieme a Alessio ,per lui prima volta), non smetterei mai di tornarci.

Napoli e la maschera di Pulcinella nel centro storico

Napoli e la maschera di Pulcinella nel centro storico

E l’occasione mi si è presentata davanti proprio recentemente, quando ho visto un ‘interessante offerta da parte di Club Magellano un Tour Operator specializzato in viaggi in bus e gruppi che organizza un viaggio in pullman nella Costiera Amalfitana per 4 giorni tutto compreso a 397 ,00 euro a persona!

Ovviamente non me la sono lasciata scappare, e ho prenotato subito!

Il programma di viaggio è molto intenso, ma per la prima volta dopo anni, non sarò io ad organizzare tutto, a cercare di fare coincidere tutte le tappe con le distanze da percorrere, a dovermi preoccupare degli orari da rispettare,e cosa più importante non dovrò fare  delle valige striminzite per poter rientrare nei pesi e nelle misure consentite!!

Stavolta mi metterò tranquillamente a sedere nel bus nel mio posto assegnato accanto a Alessio, e potrò finalmente rilassarmi in un viaggio come da anni non facevo più! Come già sapete e come ve ne ho già parlato qui sul blog, io e Alessio quando eravamo più giovani e inesperti, abbiamo fatto tantissimi viaggi organizzati in pullman, per esempio a Parigi, a Vienna, a Praga e ogni volta ci siamo sempre trovati bene e soprattutto divertiti!

Il Vesuvio

Il Vesuvio

Viaggiare in bus a differenza di come pensa la gente, non è faticoso, anzi! I sedili sono spaziosi, e uno si può rilassare dormendo, leggendo un libro, giocando con lo smartphone ( nel caso di Alessio) senza doversi preoccupare della guida! Poi ogni volta che si intraprende un viaggio del genere, dopo poche ore che si sta obbligatoriamente insieme a altre persone chiuse nel bus, si diventa amici, e le ore passano meglio e in allegria!!Poi per ogni cosa, evenienza o noia, c’è sempre una guida che accompagna durante il viaggio!

Il programma di questo viaggio, prevede un primo giorno di visita a Orvieto la città umbra che io e Alessio conosciamo bene. Visiteremo il bellissimo Duomo (che per bellezza e stile rivaleggia con quello di Siena )e ripartiremo in serata verso Napoli e verso il nostro hotel base per i successivi 3 giorni.

Il secondo giorno visiteremo la bellissima Pompei, la famosa città distrutta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.c. con una visita guidata, e poi ci dirigeremo a Napoli e dopo un buon pranzo (forse a base di una  buona pizza napoletana), visiteremo il centro storico del capoluogo campano.

Pompei , foto di 20 anni fa, durante la gita scolastica

Pompei , foto di 20 anni fa, durante la gita scolastica

Il terzo giorno avremo l’escursione in bus sulla Costiera Amalfitana, uno dei luoghi naturali forse fra i più belli e amati della nostra penisola, di cui ci si innamora al primo sguardo! Visiteremo Sorrento con il suo centro storico, i palazzi e le chiese che si affacciano sul suo splendido golfo, musa di tanti artisti e poeti.

Poi vedremo col battello il gioiello della costa, la Grotta dello Smeraldo, chiamata così grazie alle tonalità che l’acqua assume per una fessura sottomarina che la collega direttamente al mare! Non vedo l’ora!

Ultima visita della giornata, Amalfi, la città che ha dato il nome all’intera costiera e famosa per essere stata una delle Repubbliche Marinare!

Il quarto e ultimo giorno di questa gita, sulla via di casa, visiteremo Montecassino, luogo dell’omonima battaglia di Montecassino durante la Seconda Guerra Mondiale, che portò alla distruzione dell’abbazia per i continui bombardamenti!

Girandolina a Pompei , foto di 20 anni fa, durante la gita scolastica

Girandolina a Pompei , foto di 20 anni fa, durante la gita scolastica

Non vedo l’ora di partire e di rivedere quei luoghi che vidi durante una gita scolastica: dovete sapere infatti che Pompei, Napoli e la Costiera Amalfitana le avevo viste ben 20 anni durante la gita scolastica del liceo, e ero  proprio con la classe di quello che poi sarebbe diventato anni dopo mio cognato, ovvero Andrea, fratello di Alessio ( che all’epoca non conoscevo ancora!!)Da allora volevo tornarci insieme a Alessio, per rivedere con occhi da adulta quei luoghi che mi avevano affascinato tanto  da ragazzina!

Se volete partire con noi seguiteci sui nostri canali social, vi porteremo virtualmente per mano alla scoperta della Costiera Amalfitana!

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 63 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar