La Valletta guida completa alla Capitale di Malta

LA VALLETTA COME RAGGIUNGERLA

La Valletta è la capitale di Malta e secondo me un ottimo punto di partenza per la visita dell’ isola; innanzitutto perché  è servita ottimamente dal servizio di trasporto pubblico!La piazza della Fontana del Tritone (ora in restauro) vicino alla porta d’entrata della città, è il centro nevralgico d’arrivo e di partenza di tutti gli autobus. Impossibile perdersi! Ad ogni banchina è segnata la direzione e le varie fermate, e da li potrete prendere i bus e iniziare l’ esplorazione di Malta.( Ricordo che io biglietti si fanno a bordo, come già avevo spiegato qui).

Dall’aeroporto ci sono le specifiche linee di autobus con la denominazione X che hanno fermate limitate, e raggiungono le diverse località dell ‘isola, fra cui anche La Valletta.

LA VALLETTA DOVE PARCHEGGIARE

La città di La Valletta è molto piccola, quindi la potrete girare tranquillamente a piedi;inutile tentare di raggiungere il centro in macchina, ci sono pochi parcheggi e solo quelli delimitati dalle strisce bianche sono riservati ai turisti(e sono pochi), gli altri verdi e blu sono riservati ai residenti. Non rischiate perché multe e rimozioni sono all’ agguato!

La Valletta, Anton Street vista dall 'alto

La Valletta, Anton Street vista dall ‘alto

Vi conviene lasciare la macchina fuori dal centro oppure dove avevamo il nostro piccolo appartamento noi, Il Luciano Valletta Self Catering,in Anton Street, che è una piccola via (sotto i Barraca Gardens) con un piccolo parcheggio. Soluzione migliore comunque è quella di lasciare la macchina nei parcheggi gratuiti della Floriana all’ ingresso della città e prendere il minibus rosso anch’esso gratuito.

LA VALLETTA LE COSE DA VEDERE

Come detto prima la città è veramente piccola e si trova sulla Costa Nord Est dell’isola di Malta; la città si sviluppa  su una specie di promontorio a picco sulla baia,in una struttura urbana a scacchiera, che vede l’ inizio alla City Gate ( la porta d’accesso alla città), accanto alla  piazza della Fontana del Tritone fino a Fort Sant’Elmo, la roccaforte costruita a difesa del Porto della Valletta, che in passato fungeva da roccaforte difensiva della baia e della città e che si trova in cima alla penisola.Pensate che la distanza a piedi fra i due è di solo 20 minuti a piedi, questo è per farvi capire quanto piccola è La Valletta!

A Fort Sant’Elmo   si può accedere all’ interno solo in occasione della In Guardia Parade la rievocazione storica di una parata militare che si poteva svolgere all’ epoca dei Cavalieri. Si tiene da una alle 3,4 volte al mese da febbraio a novembre la domenica mattina dalle 11:00 alle 11:40 (controllate le date sul sito ufficiale di visit malta).

La Valletta St Jhons Co-Cathedral interno

La Valletta St Jhons Co-Cathedral interno

ST.JHON’S CO CATHEDRAL 

APERTA LUN/VEN 09:30/16:30 (ultima entrata alle ore 16:00) SAB 09:30/12.30 entrata 9,00 euro a testa

La Co-cattedrale è stata costruita in 4 anni e porta il titolo di Co-Cattedrale perché l’ unica vera cattedrale di Malta è quella di Mdina; esternamente sembra una chiesa anonima, bassa e austera, ma appena si entra si ha la visione dello splendore all’ interno, un vero e proprio trionfo del barocco che riporta in ogni cappella  la testimonianza e la ricchezza dei Cavalieri e dei Gran Maestri che negli anni hanno fatto alla chiesa delle grosse donazioni.

Il clou della Cattedrale è senz’altro la presenza di due quadri del grande pittore Caravaggio che si trovano nell’Oratorio della Chiesa . La Decollazione di San Giovanni è considerato il capolavoro di maggior pregio del pittore, in quanto fu l’ unica opera che l ‘artista firmò e di cui andava fiero. Caravaggio lo realizzò durante la sua permanenza a Malta come rifugiato perseguitato (era ricercato in Italia per un omicidio) e regalò la tela alla co-cattedrale in segno di ringraziamento per essere entrato a far parte dell ‘ordine di San Giovanni di Gerusalemme. La tela rappresenta la decapitazione del San Giovanni in modo crudo e duro, in perfetto stile di Caravaggio , e la  sua firma si trova nel sangue che sgorga dalla testa mozzata. E’ veramente un dipinto affascinante e coinvolgente. L’altro dipinto si trova davanti e rappresenta San Gerolamo il santo intento a tradurre la Bibbia dal greco e latino. La visione di queste due tele merita l ‘ intera visita alla Co-Cattedrale!

GREAT MASTER’S PALACE

APERTO : TUTTI I GIORNI(escluso giovedì)10:00/15:30  10,00 euro a testa

Questo Palazzo è la sede del Presidente della Repubblica Maltese che qui riceve i propri ospiti durante le visite ufficiali;fu edificato sotto il segno del Gran Maestro Jean de la Cassiere nella seconda metà del 1500 e poi rimaneggiato e ampliato nei secoli dopo dagli altri Gran Maestri.Fu sede del governo durante l’ epoca dei Cavalieri fino all’ occupazione dei francesi e durante il periodo inglese venne utilizzato dal governatore. Molto bella nella visita interna è la Sala del Gran Consiglio o sala del trono dove soleva sedersi il Gran Maestro  sotto un gran crocefisso, circondato dal Priore di San Giovanni e il Vescovo di Malta. Purtroppo al momento non è possibile visitare il Palazzo perché usato per scopi governativi fino a giugno 2017.

La Valletta la Casa Rocca Piccola sala da pranzo

La Valletta la Casa Rocca Piccola sala da pranzo

CASA ROCCA PICCOLA

APERTO TUTTI I GIORNI (escluso domenica) visite guidate in inglese ogni ora dalle 10:00 alle 16:00 9 euro a testa

Questa è una delle rare case maltesi appartenenti a una vecchia famiglia nobile dell’ isola che sia aperta alla visita. E’ tutt’ora abitata. Costruita verso il 1580 questa dimora porta ancora il nome del primo proprietario Don Pietro La Rocca della langue d’Italie e ammiraglio dell ‘Ordine di San Giovanni. Alla sua morte la lasciò in eredità ai Cavalieri della Langue d’Italie.Nella seconda metà del XVIII secolo venne venduta a un nobile maltese, uno degli avi dell ‘attuale proprietario. Nella visita guidata si visita un parte della casa, e si possono vedere da vicino i famosi balconi maltesi i gallarija e gardjoli.

MALTA 5D

APERTO LUN/SAB 09:30/17:00 E DOM 10:00/14:00 9,00 euro a testa.

In realtà non è un monumento o un sito di interesse da vedere, ma una proiezione in 5 d con la musica e gli effetti speciali che vi accompagneranno in una particolare visita della città di La Valletta e della storia di Malta. E’ indicato per tutti, ma soprattutto per famiglie con bimbi piccoli ! Noi ci siamo divertiti tanto, la proiezione dura circa 30 minuti, è molto coinvolgente e  divertente e secondo me un ottimo modo per conoscere i segreti della città!

La Valletta crociera nel Grand Harbour

La Valletta crociera nel Grand Harbour

LA VALLETTA COSA FARE

La cosa migliore da fare alla Valletta è passeggiare e perdersi per le sue stradine nel labirintico Sali e scendi che la contraddistingue!! Un consiglio?? Evitate i tacchi perché le scale non perdonano!!

Sicuramente un’altra cosa da fare è ammirare il tramonto da entrambe le sponde e fare la crociera del Gran Harbour su una delle tipiche imbarcazioni maltesi a motore.Infatti in attesa di fronte al Maritime Museum ci sono sempre dei barcaioli locali che con 2,50 euro vi propongono una traversata da La Valletta fino a Vittoriosa. Mentre con 8 euro a testa potrete usufruire della crociera completa del porto naturale di La Valletta!

La Valletta Saluting Battery

La Valletta Saluting Battery

Non dimenticatevi di assistere al Saluting Battery (ingresso dagli Upper Barraca Gardens), per il colpo di cannone.Ogni giorno infatti a mezzogiorno e alle 16:00 si riprende l ‘antica tradizione dei Cavalieri che solevano sparare i colpi di cannone per annunciare l’ inizio e la fine del coprifuoco. Se potete andate alla cerimonia delle 16:00 perché potrete godere del magnifico panorama con una luce a favore di foto ( senza il sole in faccia)

LA VALLETTA DI SERA   

Essendo la città de La Valletta una città  per lo più istituzionale, alla chiusura dei negozi e degli uffici governativi, la città si svuota all’ infuori dei turisti; per questo non ci sono molti locali o pubs aperti la sera per divertirsi. Infatti  se volete divertirvi ci sono le città vicine di Sliema e St. Julians che sono ricche di attrazioni notturne! Inoltre i maltesi sono un popolo molto religioso e praticante, e le festività religiose qui sono molto sentite, e la domenica molti ristoranti chiudono!

La Valletta al tramonto

La Valletta al tramonto

Spero con questa piccola guida di avervi aiutato a conoscere meglio la città de La Valletta, ma continuate a seguirci, nei prossimi giorni ci saranno altri articoli del nostro #girandomalta!

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 2.480 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.
guest
2 Commenti
Più recenti
Più vecchi Più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ira
Ira
30 Marzo 2019 6:18

Grazie!