San Gimignano ,alla scoperta della Manhattan del medioevo

Cosa accomuna le città di New York, Tokyo, Singapore, Melbourne ecc? La presenza dei tanti grattacieli che le contraddistinguono, e che fanno ormai parte del loro skyline… Ebbene credete che l’ idea di costruire palazzi altissimi fino a quasi sfiorare il cielo, sia piuttosto recente? Vi sbagliate di grosso… Perché già nel medioevo un piccolo borgo toscano, aveva ben 72 torri, considerate per molti secoli fra le più alte d’Italia!

San Gimignano e i suoi vitigni

San Gimignano e i suoi vitigni

Di cosa sto parlando? Di San Gimignano, il borgo che si trova nella Toscana Centrale a pochi kilometri da Siena,  chiamato già al’epoca la città dalle belle torri, che davano conforto alla vista come un faro in mezzo al mare, ai tanti pellegrini diretti dal Nord Europa a Roma lungo la Via Francigena.

Pensate che ad accoglierli c’erano alberghi e osterie che con il commercio favorirono il decollo della città… Ma l’ arrivo della peste e il cambiamento delle vie usate dai pellegrini provocarono il tracollo economico di San Gimignano…..Delle splendide 72 torri  che si contavano al momento del massimo splendore, solo 15 sono rimaste adesso intatte.

San Gimignano

San Gimignano

San Gimignano è un piccolo borgo che si presta bene a una visita giornaliera, è uno degli insediamenti medioevali fra i meglio conservati della Toscana, e per questo molto frequentato dai turisti; il centro storico è tuttora racchiuso dalle mura, e chiuso al traffico, e pieno zeppe di negozi con vendita di prodotti enogastronomici  e artigianato locale, il che rende ancora più piacevole la visita!

San Gimignano, e i suoi vicoli

San Gimignano, e i suoi vicoli

Poi sapete che San Gimignano è stato anche utilizzato come luoghi per il famoso videogioco Assassin’s Creed 2? Se siete appassionati di questo videogame, riconoscerete facilmente le ambientazioni!

DOVE PARCHEGGIARE:

A San Gimignano ci sono 4 parcheggi esterni  alle mura a pagamento:

P1 Parcheggio Giubileo , è il primo parcheggi oche si trova, prima di salire sul colle dove si trova il borgo, è per questo il più lontano, e infatti è servito da un bud navetta che vi portreà davanti all’ entrata di San Gimignano.

P2 Parcheggio Montemaggio, è in assoluto il più vicino, all’ entrata di Porta  San Giovanni; non è molto grande e non ha tanti posti, ma visto la sua posizione è fra i più gettonati.

P3- P4 Parcheggio Bagnaia sono i parcheggi che si trovano nell’ esatto opposto del P2, vicino alla Porta San Jacopo.

Considerate che tutti i parcheggi sono molto cari ( circa 2 euro l’ora), e se per caso  vi trovate a San Gimignano nelle giornate di festa o festive, preparatevi a ore di attesa in questi parcheggi perché saranno strapieni!!!

COSA VEDERE A SAM GIMIGNANO:

San Gimignano, Piazza della Cisterna

San Gimignano, Piazza della Cisterna

Percorrendo la Via San Giovanni attraverso la Porta San Giovanni, si percorre l’inizio del vecchio tratto urbano della Via Francigena aperto nel 1262 e che porta diretta alla piccola e scenografica Piazza della Cisterna,( chiamata così per la presenza di una cisterna del 1287) la piazza che un tempo era la perfetta scenografia per le feste e per il mercato nel momento di  massimo splendore per San Gimignano.

Accanto a Piazza della Cisterna c’è la Piazza del Duomo, fatta costruire dal comune medioevale grazie ai guadagni del commercio con i pellegrini, per avere a  ridosso dell ‘antica collegiata le sedi del potere laico.Infatti entrando nella piazza a sinistra della facciata della chiesa sorge  il Palazzo Pubblico e a destra il Palazzo del Podestà,con la Torre Rognosa la più alta torre di San Gimignano con i suoi 55 metri ( non visitabile), tanto che una legge del 1255 vietava costruzioni cittadine più alte!

San Gimignano, panorama dalla Torre Grossa

San Gimignano, panorama dalla Torre Grossa

Si può salire  invece sulla Torre Grossa  con un biglietto cumulativo valido 2 giorni che con 9 euro a testa, permette l’entrata alla Torre Grossa,il Museo Archeologico e la chiesa di San Lorenzo in Ponte. La faticosa salita sulle scale della Torre  ripaga del bellissimo panorama che si ha da lassù su tutta la città sottostante.

Un’altra veduta d’insieme della città si ha dalla Rocca di Montestaffoli, voluta dai fiorentini a metà del XIV secolo per potenziare le difese della città appena conquistata; della struttura originaria ora resta solo una torre da cui si gode uno splendido panorama… tutto attorno un favoloso uliveto dove potersi sdraiare e riposare!

San Gimignano, la Rocca di Montestaffoli

San Gimignano, la Rocca di Montestaffoli

Un’altra chicca da visitare se vi trovate  a San Gimignano è senz’altro il Museo della Tortura ( 10 euro a testa), con all’ interno esposti tutti i metodi di tortura e morte usati nel pieno Medioevo, e vi dico che ce ne sono alcuni veramente brutti e cruenti da far accapponare la pelle, pensando alla crudeltà e al sadismo dei seviziatori! Forse una visita che non consiglierei a famiglie con bimbi piccoli o persone sensibili e facilmente impressionabili!

DOVE MANGIARE A SAN GIMIGNANO:

San Gimignano, e le sue torri

San Gimignano, e le sue torri

Come già detto tutto il centro storico è ricco di ristoranti o locali dove poter assaporare la gastronomia tipica toscana, noi ci siamo fermati a mangiare in uno dei tanti ristoranti sulle mura, ma la scelta è veramente varia!!Qui si può bere la Vinaccia, il vino tipico che viene coltivato in queste zone

Mi raccomando fermatevi a mangiare il gelato in una delle due gelaterie in Piazza della Cisterna, sono entrambe campioni mondiali per la produzione del gelato, e non a caso sono così famose che ci troverete sempre la fila davanti! Il gelato è veramente ottimo con una miriade di gusti  dai più strani ai più classici!! Da provare assolutamente!

San Gimignano, e il panorama circostante

San Gimignano, e il panorama circostante

Un ultimo consiglio, mettetevi scarpe comode, perché tutto il borgo è in un Sali e scendi,con scalinate e stradine impervie, e preparatevi la macchina fotografica, scatterete delle foto stupende a uno dei borghi fra i più belli della Toscana!

Alla prossima

Elisa

www.girandolina.it

(Visualizzato 431 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments