Egitto, tutte le info utili per visitare questa terra ricca di storia

L’Egitto è  sempre stato per me un sogno..

Fin da bambina da  quando ho iniziato a leggere, sono sempre rimasta affascinata da questa terra magica, ho divorato centinaia di libri dove si parlava di questa parte dell’ Africa, dove la storia e il mistero si sono sempre intrecciati fra loro, dove per millenni ha vissuto una delle più grandi e avanzate civiltà antiche , che hanno costruito monumenti, templi e le iconiche piramidi che ancora oggi  dopo 5.000 anni, nessuno ne ha capito il significato e soprattutto come sono state fatte.

L’Egitto è la terra dei Faraoni, dove lungo il fiume sacro Nilo che lo attraversa per 1.500 km hanno costruito la maggior parte delle attrattive turistiche ancora in piedi, come i templi di Karnak e Luxor, la Valle dei Re e delle Regine, Abu Simbel e dove re e regine leggendari come Ramses II, Nefertari, Nefertiti e Cleopatra hanno vissuto e  passeggiato

L'Egitto la terra dei faraoni

L’Egitto la terra dei faraoni

PERCHE’ ANDARE IN EGITTO?

Perchè un viaggio in Egitto è un viaggio completo, sia che siate appassionati di storia , di archeologia e di religione, grazie alle piramidi, al Monte Siani e alle stupende città di Il Cairo, Alessandria, ma sia che siate anche amanti del mare, e degli sport acquatici come diving, e snorkelling perchè è anche la terra di un mare magnifico, il Mar Rosso, la cui barriera corallina è seconda al mondo per bellezza solo a quella australiana, e le sue città di Sharm El Sheikh, Marsa Alam, Hurghada vengono prese d’assalto ogni anno da tanti turisti stranieri ( per lo più italiani e russi)

COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO IN EGITTO

Per organizzare un viaggio in Egitto, è bene partire preparati: ecco allora tutte le informazioni utili, e che cosa vedere nella terra dei Faraoni.

Documenti per l’ingresso in Egitto

Si può entrare in Egitto per turismo sia con il passaporto (con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese)  e se lo avete è comunque consigliabile portarlo farete prima al Gate di entrata nel paese.

Oppure si può entrare con la carta d’identità cartacea o elettronica.

La carta d’identità  ovviamente deve essere valida per l’espatrio, e una  validità residua superiore ai sei mesi e deve essere accompagnata da 2 foto tessera necessarie per ottenere il visto in aeroporto. Le foto sono richieste già nella fase di imbarco dal personale di terra delle compagnie di volo. Ai passeggeri sprovvisti di foto tessera viene negato ,dovrete farle prima della partenza e portarle con voi.

L'Egitto la terra dei faraoni e del Nilo

L’Egitto la terra dei faraoni e del Nilo

Nel caso di ingresso in Egitto con la carta d’identità, il visto verrà apposto su un apposito tagliando da compilare all’arrivo e da portare con sé per tutta la durata del viaggio, fino alla restituzione in aeroporto prima dell’imbarco sul volo di ritorno.

Sia che viaggiate con passaporto che con carta d’identità in aereo vi sarà consegnato un modulo su cui inserire data di arrivo e di ritorno, hotel in cui si alloggia in Egitto, motivi del viaggio e dati anagrafici.

Sempre e solo in caso di turismo, il visto d’ingresso si può fare direttamente negli aeroporti egiziani pagando 25 dollari o lo stesso  equivalente in euro, altrimenti può essere richiesto anche prima di partire facendo  la procedura on-line tramite il sito www.visa2egypt.gov.eg.

Infine, se avete intenzione di stare solo nell’area dei resort della costa meridionale del Sinai (vedi Sharm El Sheikh, Hurghada, eccetera) per periodi inferiori ai 14 giorni il visto turistico non è necessario. Se però la permanenza eccede i 14 giorni o se intendete viaggiare al di fuori dell’area dei resort della costa, dovrete richiedere il visto turistico ordinario.

Come altri Paesi dell’area, l’Egitto richiede qualche precauzione e qualche cautela in più rispetto ad altri viaggi (anche se le aree dei resort, e dei principali siti turistici, dovrebbero essere tranquille). Prima di partire, verificate sempre le novità sul sito del Ministero degli Esteri Viaggiare Sicuri, e registrate il vostro viaggio.

 

Come raggiungere l’Egitto

Dall’Italia ci sono sia voli diretti che voli charter verso il Cairo, Alessandria d’Egitto, Marsa Alam, Marsa Matruh, Hurghada e Sharm El Sheikh.

I voli partono da diverse città italiane e le compagnie sono principalmente Alitalia, Air Itay e Egypt Air.

Prima di comprare il volo, controllate anche il prezzo dei pacchetti che includono volo+hotel perché potrebbero risultare davvero convenienti e avere dei prezzi molto inferiori rispetto all’acquisto del solo volo.

L'Egitto la terra dei faraoni e del Nilo

L’Egitto la terra dei faraoni e del Nilo

Come spostarsi in Egitto

In aereo: la Egypt Air ( che è la compagnia di bandiera egiziana) collega buona parte delle località turistiche, ma anche l’Air Sinai utile per raggiungere diverse località egiziane.

In bus: gli autobus coprono l’intera rete stradale egiziana, arrivano in tutte le città del Paese e ci sono di tutti i tipi e di tutte le fasce di prezzo. Alcuni autobus sono nuovissimi e offrono davvero ogni tipo di comfort (cibo, acqua e caffè inclusi). L’autobus è a nostro avviso il modo migliore nonché il più economico per spostarsi nel paese.

Considerate però le grandi distanze e il tempo che vi occorre per raggiungerle, per esempio raggiungere Abu Simbel da Assuan la città più a sud d’Egitto, con l’autobus si impiega dalle 4 alle 5 ore, mentre con un volo aereo solo 1 ora.

In treno: la rete ferroviaria egiziana è ben sviluppata e, come per i bus, esistono treni di tutte le categorie che non hanno nulla da invidiare ai treni italiani. L’unica “pecca” è che esistono prezzi completamente diversi per gli egiziani e per i turisti: un biglietto comprato da un turista costa circa 7-8 volte di più, della serie tutto il mondo è paese no???

 

Quando andare in Egitto?

L’Egitto tendenzialmente si può visitare tutto l’anno perchè il clima è di tipo desertico, quindi sempre abbastanza caldo e secco, perfino in inverno.

D’estate però le temperature possono raggiungere (e superare) i 40° in molte località ed è quindi sconsigliato visitare i siti archeologici nei mesi che vanno da giugno ad agosto.

L'Egitto , Abu Simbel

L’Egitto , Abu Simbel

Se il vostro interesse è focalizzato principalmente sul Cairo e sui siti archeologici di Luxor, Karnak, Assuan e Abu Simbel  facendo per esempio la classica Crociera sul Nilo , i periodi migliori per andare sono le stagioni intermedie, ovvero la primavera e l’autunno.

Diversa è la situazione se avete intenzione di andare solo nelle località del Mar Rosso; in questo caso il periodo migliore va da marzo a novembre, quando l’acqua ha una temperatura gradevole ed è perfetta per i bagni e per lo snorkeling.

Nel caso non possiate fare altrimenti e vi ritrovate a dover partire nelle stagioni più calde, ricordatevi dei piccoli accorgimenti per evitare colpi di calore e soprattutto la “maledizione di Tutankhamon, o la diarrea del turista”:

Evitate di bere acqua da bottiglie non sigillate, e di conseguenza evitate frutta e verdura fresca ( che sarà stata lavata con la loro acqua) e bibite con ghiaccio ( stesso discorso), e lavatevi i denti con l’acqua in bottiglia.

Portarvi sempre un cappellino, indossare abiti di cotone principalmente bianchi e una pashmina o un foulard da indossare appena entrate in ambienti chiusi come autobus, hotel, ristoranti ecc, perché hanno il vizio di tenere l’aria condizionata al massimo e potrete subire un ‘eccessiva escursione termica ( 40 gradi fuori, 20 gradi dentro) che vi potrebbe causare il blocco intestinale e la diarrea.

L'Egitto , la Barriera Corallina

L’Egitto , la Barriera Corallina

Spero di avervi dato informazioni utili per visitare uno dei paesi che più adoro al mondo e di cui ormai conosco la storia e la cultura a menadito!

Alla prossima.

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Elisa

(Visualizzato 47 volte, 1 oggi)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento.

I commenti inviati verranno moderati prima di essere pubblicati.
avatar