Firenze , la vincitrice del Best in Travel 2022 Lonely Planet, in 48 ore

Tour di Firenze in 48 ore

Notizia di pochi giorni fa.

Firenze il capoluogo toscano , capitale del Rinascimento Toscano, è l’unica città italiana a essere presente tra le 10 migliori destinazioni di viaggio ‘Best in Travel 2022’ a livello mondiale da parte di Lonely Planet.

Best in Travel 2022 è la pubblicazione annuale di Lonely Planet , la famosa casa editrice australiana che diffonde guide turistiche in tutto il mondo.

Questa guida indica per l’anno successivo le destinazioni più interessanti e le esperienze di viaggio da non perdere nel mondo.

Firenze in 48 ore, il Ponte Vecchio

Firenze in 48 ore, il Ponte Vecchio

In questa specifica edizione si è voluto date risalto a quelle mete che esaltano la  sostenibilità  e che meglio rispondono alle esigenze dei viaggiatori, che come sappiamo sono profondamente mutate in conseguenza della pandemia.

Grazie a questo nuovo  riconoscimento Firenze sarà presa ancora di più d’assalto  dai  tanti  turisti , anche mordi e fuggi, curiosi di visitare questa splendida città!

E allora noi che Firenze la conosciamo bene, vogliamo esservi d’aiuto, proponendovi una piccola guida su cosa fare e vedere a Firenze in 48 ore!

Si avete capito bene, 2 giorni a Firenze! Poco  tempo?

No, perché una delle tanti doti della città , è proprio la dimensione del suo centro storico, e la vicinanza fra loro ,di tutte le attrazioni turistiche più importanti, che permettono in poco tempo di avere un ‘ottima veduta d’insieme!

Per visitare Firenze in 48 ore , ci vuole però tanta tanta organizzazione!

 

COME RAGGIUNGERE FIRENZE

Ci sono vari modi per raggiungere Firenze, perché geograficamente posizionata perfettamente nel Centro Italia, e collegata benissimo con il resto della penisola, e ve ne abbiamo parlato qui

Quando si a poco tempo, comunque la scelta ottimale è sempre con il treno, in quanto la stazione ferroviaria principale di Firenze   Santa Maria Novella, si trova proprio in centro storico.

DOVE ALLOGGIARE A FIRENZE

Nella città toscana avrete un’ampia scelta di hotel, B&B, e strutture alberghiere, di ogni fascia e prezzo. Vi consiglio di prenotare assolutamente in centro , possibilmente vicino alla stazione di Santa Maria Novella, ottimo punto di partenza per il vostro tour fiorentino.

Firenze in 48 ore, il Ponte Vecchio

Firenze in 48 ore, il Ponte Vecchio

COME SPOSTARSI A FIRENZE

Nel centro storico è consigliabile muoversi a piedi o al massimo utilizzando i mezzi di trasporto; ma come già detto le distanze sono molto piccole e facilmente raggiungibili con pochi minuti di passeggiata

COSA VISITARE A FIRENZE IN 48 ORE

Quando si ha poco tempo  bisogna organizzarsi, quindi consiglio dove possibile, di prenotare l’ entrata a tutti i principali musei e siti d’ interesse che intendete visitare, evitando così file inutili alle biglietterie.

Oltretutto solo con il biglietto prenotato, si ha la certezza dell’entrata, perchè causa covid molti monumenti hanno gli ingressi contingentati

Ricordo che  sono a pagamento anche le chiese di Firenze, escluso la SOLO ENTRATA al Duomo di Firenze, ( la salita sulla Cupola è a pagamento)

TOUR FIRENZE IN 48 ORE –  1°GIORNO

Ipotizziamo un arrivo a Firenze di mattina presto circa le 09:00, in modo da essere “operativi” dopo il check in hotel alle 09:30.

. Chiesa di Santa Maria Novella

Non si può che iniziare il tour fiorentino ,dalla Chiesa di Santa Maria Novella, che dà subito il benvenuto a ogni turista in arrivo in città.

Questa chiesa che si trova proprio di fronte alla stazione ferroviaria omonima, è s un perfetto esempio di chiesa in stile gotico e al suo interno vi si possono trovare affreschi di maestri come Ghirlandaio, Giotto e la famosa Trinita’ del Masaccio.

Ci sono delle curiosità legata a essa, e le potete trovare qui

. Cattedrale di Santa Maria del Fiore

Proseguendo lungo Via de’Cerretani si arriva in Piazza Duomo, dove la bellezza trionfa in ogni dove.

Esiste un biglietto cumulativo  che racchiude l’ entrata ai vari monumenti qui presenti . Mi raccomando tenete conto di orari e capacità dove sono obbligatorie, per  evitare sovrapposizioni di orario nel caso  vogliate visitarne più di uno.

Io suggerisco , visto il poco tempo che si ha disposizione ( 48 ore a Firenze), di sceglierne solo uno, come ad esempio la Cattedrale di Santa Maria del Fiore ( o Duomo di Firenze), forse il monumento più rappresentativo e famoso della piazza.

Dalla sommità della Cupola di Brunelleschi si ha un’ ottima veduta d’insieme di tutta la città!

Firenze in 48 ore, Cupola del Brunelleschi

Firenze in 48 ore, Cupola del Brunelleschi

. Pranzo all’Antico Vinaio

Come non fermarsi nel più famoso bar- paninoteca di Firenze , le cui schiacciate sono diventate celebri in tutto il mondo? Farete un po’ d fila, ma vi assicuro che l’attesa verrà ripagata dal gusto del vostro panino.

. Palazzo Vecchio

Dopo il vostro pranzo a sacco siete pronti per la visita all’interno di Palazzo Vecchio  in Piazza della Signoria , il palazzo simbolo del potere civico  fiorentino per ben 7 secoli, e dimora storica della potente famiglia fiorentina De Medici.

Anche qui ci sono delle curiosità all’interno del palazzo e nella piazza  che potrete leggere  qui

. Galleria degli Uffizi

Credo che sia quasi obbligatorio una visita alla Galleria degli Uffizi, una delle pinacoteche fra le più importanti al mondo, con al suo interno opere di inestimabile valore. In questo caso ancora di più è richiesta una prenotazione , perché la fila all’entrata a volte è di qualche ora.

Avvaletevi di una visita guidata, spenderete forse qualcosa in più , ma in museo grande come questo, si rischia di perdersi, o non vedere alcuni  capolavori esposti , o peggio non capirne il significato.

Con una guida a vostra disposizione , oppure con un tour guidato , in un paio di ore vedrete delle bellezze magnifiche e godrete della visita.

Firenze in 48 ore, Palazzo Vecchio

Firenze in 48 ore, Palazzo Vecchio

. Ponte Vecchio

Dopo una visita agli Uffizi, ci si può rilassare passeggiando sul Ponte Vecchio, altro simbolo della città fiorentina

. Piazzale Michelangelo

Per terminare in bellezza il primo giorno non si può mancare il tramonto dalla terrazza panoramica per  eccellenza di Firenze, ovvero Piazzale Michelangelo, dalla cui altezza si può vedere tutta la città.

. Cena presso uno dei tanti bar e ristoranti della movida fiorentina in Piazza Santo Spirito nell’ Oltrarno fiorentino. Oppure presso l’ Hard Rock di Firenze, uno dei locali dello storico franchising sparso in tutto il mondo che si trova  in Piazza della Repubblica

Firenze in 48 ore, Piazzale Michelangelo

Firenze in 48 ore, Piazzale Michelangelo

TOUR FIRENZE IN 48 ORE –  2°GIORNO

Sveglia di primo mattino ( purtroppo in un viaggio di 48 ore non si può sempre  poltrire tanto a letto!)

. Chiesa di Santa Croce

Visita a quella Chiesa che tutti i fiorentini chiamano Chiesa degli Artisti o  Pantheon degli artisti, perché qui riposano i più grandi artisti italiani, sia nel campo della letteratura, , dell ‘arte ,  e della musica,  come Galileo Galilei, Michelangelo, Niccolo’ Machiavelli e tanti altri

C’ è solo un grande assente…. Eh si Dante Alighieri il sommo poeta fiorentino, è sepolto a Ravenna, ( fu esiliato da Firenze e dopo varie vicissitudini arrivò a Ravenna.)

E’ stata chiesta più volte la restituzione della salma ai ravennati, ma senza risultato. Un epitaffio nella chiesa, lo celebra comunque

.Palazzo Pitti e Giardini di Boboli

Dopo aver attraversato di nuovo il Ponte Vecchio , si va verso la  zona di Firenze posta sulla sponda sinistra del fiume Arno chiamata Oltrarno

Qui ci sono alcuni fra i palazzi più grandi e più belli della città, uno dei quali è il Palazzo Pitti, che divenne la residenza ufficiale della Famiglia de Medici, dopo il loro trasferimento da Palazzo Vecchio.

Anche qui vi consiglio una visita con l’audioguida che vi accompagnerà alla  scoperta degli appartamenti dei Granduchi.

Terminata la visita del Palazzo, non potete non vedere i  famosi Giardini di Boboli, considerati da molti fra i più belli del mondo e un perfetto esempio di Giardino all’Italiana.

Essi erano il parco privato De ‘Medici, e in quanto tale, furono chiamati i più famosi architetti e ingegneri dell’epoca per costruirlo.

Non perdetevi la Grotta del Buontalenti, una porticina nascosta al suo interno, vi condurrà al famoso Corridoio Vasariano.

.Mercato del Porcellino

Non dimenticatevi di passeggiare nei vicoletti di Firenze e di accarezzare il musetto del cinghiale posto davanti al Mercato del Porcellino.

Se riuscirete a far cadere la monetina nella grata sottostante, avrete molto fortuna , e il ritorno a Firenze assicurato! Ma attenzione ci sono delle cose da sapere , leggete qui

Firenze in 48 ore, crociera sull'Arno

Firenze in 48 ore, crociera sull’Arno

Se avete ancora tempo a disposizione e non siete ancora stanchi potete visitare la Casa Museo di Dante in via Dante, oppure il Museo Archeologico Nazionale  in Via della Colonna con al suo interno il Museo Egizio ( seconda collezione più importante d’Italia e terza al mondo)

Oppure provare un ‘esperienza diversa e unica, come navigare sulle placide acque dell’Arno su un barchetto storico con i Renaioli.

 

Insomma penso di avervi dato un  bel po’ di spunti su come sia possibile organizzare una visita a Firenze di 2 giorni……

Fatemi poi sapere se questo piccolo tour  vi è piaciuto!

Spero di esservi stata utile

Alla prossima

Se vi è piaciuto questo articolo e ci avete letto fino a qua, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre informati sui nostri aggiornamenti.

Oppure se vi piacciono le nostre foto, seguiteci su Instagram!

Abbiamo anche un bellissimo canale YouTube, volete viaggiare con noi attraverso i nostri video?

Elisa

 

(Visualizzato 31 volte, 1 oggi)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x